Bronchi esonerato, il Pratovecchio sceglie Arcadio

Bronchi da ieri sera non è più l'allenatore dei rossoneri. Squadra affidata ad Arcadio. Le mosse di mercato.

Antonio Arcadio

Antonio Arcadio è il nuovo allenatore del Pratovecchio. La società rossonera penultima in classifica ha esonerato Dimitri Bronchi dopo l'ultimo ko in campionato, maturato domenica sul campo della Rignanese. La dirigenza del Pratovecchio si è riunita nella serata di lunedì. Un summit per valutare anche le prossime mosse in sede di mercato.

Non deve essere stata una scelta facile visto che Bronchi è l'allenatore che ha portato il Pratovecchio in Eccellenza e a cui la società ha voluto dare tempo per provare a risollevare le sorti della prima squadra. La scelta del successore è ricaduta su Antonio Arcadio, ex bomber classe 1972 originario di Taranto. Una vita spesa in giro per l'Italia all'insegna del gol tra serie C e B dopo il settore giovanile nel Napoli con il debutto nei pro a Montevarchi.

La carriera da allenatore inizia nella stagione 2011 ha guidato il Montevarchi e dopo la radiazione l'Audax Montevarchi fino al 2013. Nel 2014 il salto in Eccellenza con la Castelnuovese mentre lo scorso anno ha diretto il Signa sempre in Eccellenza. Adesso il ritorno a Pratovecchio dove aveva già ottenuto una salvezza in Promozione.

Il mercato. L'arrivo di Arcadio si inserisce nel contesto delle prossime mosse di mercato. Il Pratovecchio ha ufficializzato tre partenze. Luca Lazzeroni (1986) è approdato al Montagnano, Filippo Occhiolini (1999) allo Stia e Matteo Gori (1995) è tornato al Porta Romana che lo ha subito girato all'Audax Rufina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non mancherebbero le richieste per bomber Capacci e altri pezzi pregiati della rosa, ma i rossoneri non intendono cedere, anzi. Nelle prossime ore sono attesi innesti mirati se ci sarà l'occasione giusta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gilet arancioni in piazza, Vasco Rossi rilancia il post di Scanzi: "La farsa ha preso il posto della realtà"

  • Non solo in tv: la Crew Dragon sarà visibile anche nei cieli italiani

  • Scontro frontale tra due moto: morto un centauro di 48 anni

  • Buoni postali fruttiferi, 100mila euro riconosciuti a un risparmiatore aretino. Il caso

  • Mascherine: dal 31 maggio stop alla distribuzione nelle farmacie, in arrivo nuove modalità

  • Obbligo di mascherine sempre, ecco cosa dice l'ordinanza del sindaco

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento