Di Donato pensa al tridente per Busto Arsizio. Già saldata la scadenza di febbraio

Senza Cutolo e con la difesa da riscrive, il tecnico amaranto pensa ad un accorgimento tattico contro la Pro Patria. Ipotesi anticipo con il Monza

Daniele Di Donato

L'Arezzo prepara la trasferta di Busto Arsizio contro la Pro Patria pensando al tridente. Di Donato nella partitella in famiglia del giovedì ha diviso la rosa della prima squadra in due gruppi. Da un lato, con le casacche rosa, una squadra schierata con il 3-5-2, lo stesso modulo che utilizza la Pro Patria dell'ex amaranto Javorcic. Dall'altra ecco un inedito 3-4-3 o per meglio dire 3-4-2-1. Magari un esperimento per il futuro oppure una ipotesi concreta visto che contro i tigrotti la retroguardia dovrà a fare a meno di Baldan e Luciani, entrambi squalificati dal giudice sportivo. All'appello mancherà anche Volpicelli (problemi al ginocchio) oltre a Cutolo per il quale si parla di almeno 15 giorni di stop a causa della lesione al soleo. Nella migliore delle ipotesi il capitano tornerà nella settimana che vedrà il Cavallino affrontare il Siena (mercoledì 26 febbraio) e l'Alessandria.

L'Arezzo nel frattempo ha saldato con alcuni giorni di anticipo la scadenza di febbraio. Non una sorpresa visto che Giorgio La Cava ha sempre risposto presente ai pagamenti imposti dalle normative, manifestando da tempo l'intenzione di saldare con alcuni giorni di anticipo la scadenza di questo mese. Il prossimo appuntamento sarà a marzo. 

L'esperimento della difesa a tre

E' bene precisare subito che la difesa a tre provata da Di Donato è allo stato attuale un esperimento vero e proprio. Nel primo tempo senza casacca hanno giocato nella retroguardia Borghini, Ceccarelli e Baldan che però è squalificato e quindi non sarà a Busto Arsizio. Nella ripresa dentro Antonini per Baldan, ma l'italobrasiliano non è ancora tesserato, e lasciando stare la tenuta atletica, se non firma entro poche ore non potrà prendere parte alla trasferta. Ecco allora che la difesa a tre con Piu e Corrado esterni in mediana, Tassi e Foglia al centro diventa una ipotesi da valutare quando la difesa ritroverà alcuni elementi.

Di certo pensare ad un Arezzo con Belloni e Caso sulla trequarti alle spalle dell'unica punta Gori non è un azzardo. Così come il ritorno al 4-3-2-1 visto in azione a Gorgonzola, dove al posto di Picchi (infortunato) toccherebbe a Benucci. A quel punto la difesa verrebbe confermata a quattro con Corrado a sinistra, Ceccarelli e Borghini al centro, e Michele Foglia a destra anche se l'ex Pro Vercelli ha lasciato prima del tempo la seduta. In Lombardia, in quella che è la prima delle due trasferte di fila, mancheranno all'appello Cutolo, Picchi, Volpicelli (problemi al ginocchio), Baldan e Luciani. Da valutare Volpicelli che resta in diffida insieme al capitano del Cavallino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ipotesi anticipo con il Monza

Sta prendendo campo l'ipotesi di un anticipo tra Monza e Arezzo. La partita in casa della capolista è attualmente in calendario per domenica 23 febbraio alle 15. Non è da escludere il passaggio al sabato con calcio di inizio nella fascia pomeridiana. Nelle prossime ore sono attese novità come confermano anche dalla Brianza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Telefonate con offese e insulti omofobi dopo la partecipazione a 4 Ristoranti": il racconto di Mariano

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Schianto in moto, muore a 39 anni Thomas Lorenzetti

  • Insetti in casa: scutigera, perché conviene non ucciderla

  • La notte di 4 Ristoranti, Borghese: "Arezzo bellissima. La sua cucina? Forte e decisa, come i suoi abitanti"

  • Morto durante un giro in moto: l'amico Gamurrini ha tentato di salvarlo. Agnelli: "Sconvolti"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento