Tassi salva l'Arezzo in extremis. Como ripreso al 95'

Pari all'ultimo respiro. Tassi salva l'Arezzo. Arrivano gli infortuni di Gori, Cutolo e Picchi e le squalifiche di Baldan e Luciani. E' emergenza

Il responso dell'ultimo provino ha dato esito negativo e così Di Donato nello scontro diretto in chiave playoff tra il suo Arezzo e il Como deve rinunciare a Gabriele Gori, che non è nemmeno in panchina. Idem Picchi che a causa di uno stiramento si accomoda in tribuna. Tocca a Mesina che mancava dal primo minuto, in campionato, dal derby di Siena di metà ottobre. Per il resto confermate le indiscrezioni della vigilia con il ritorno al 4-4-2. Il Como risponde con il 3-5-2: Toninelli va in panchina per Sbardella, in attacco Gabrielloni-Ganz (17 gol in due). Prima del calcio d'inizio consegna della maglia speciale con il numero 100, come le presenze in campionato con l'Arezzo, per Aniello Cutolo.

E' il 14' sul cronometro quando Tassi dalla distanza impegna Facchin con un tiro che viene deviato in corner. E' la prima occasione pericolosa di una partita dove il Como pensa a chiudersi cercando poi la ripartenza giusta. L'Arezzo, che reclama un rigore per l'atterramento di Caso in area, crea qualche pericolo sui lanci lunghi da dietro con Belloni che evita il fuorigioco, ma Facchin resta inoperoso. Il Como intanto raddoppia, chiude e passa alla prima vera occasione da gol. E' il 23' quando Gabrielloni in area è tutto solo e di testa può staccare sul cross di Peli per il vatanggio. Alla mezz'ora l'Arezzo reclama un altro penalty per l'atterramento di Caso. L'arbitro estrae il giallo all'indirizzodell'esterno amaranto. Intanto il Como sfiora il raddoppio. Contropiede dei lombardi e Marano dal limite arriva in corsa, ma alza troppo la mira. Sul finire del primo tempo ci prova ancora Caso che entra in area palla al piede e viene atterrato ancora una volta con l'arbitro che indica il dischetto. Cutolo si incarica della battuta ma Facchin indovina l'angolino e para. Si va al riposo con il Como in vataggio.

La ripresa si apre con una doccia fredda. Cutolo lotta su un pallone vicino alla bandierina quando cade a terra e chiede subito l'intervento dei sanitari. Il capitano esce dal terreno di gioco zoppicando, al suo posto Gioè, al debutto. Il Como sfiora il raddoppio con Marano, Pissardo con i piedi gli dice di no. Di Donato decide di cambiare modulo: fuori Mesina per Benucci e Arezzo con il 4-3-2-1, ma la sterzata non arriva. Il Como non rischia, per Facchin c'è solo ordinaria amministrazione da sbrigare, anche perchè lì davanti l'Arezzo crea pochi pericoli. Nei minuti finali anche Baldan, in diffida, si becca il giallo e salterà la trasferta di Busto Arsizio come Luciani.

Vengono assegnati sei minuti di recupero e all'ultimo respiro Tassi risolve in area ospite una mischia propiziata da una smanacciata di Facchin sul colpo di testa di Caso (lancio di Ceccarelli). È un punto d'oro considerando come si era messo l'incontro con l'Arezzo cancella in parte una domenica da dimenticare per squalifiche e infortuni.

AREZZO (4-4-2): 1 Pissardo; 16 Luciani (32' st 14 Piu), 13 Ceccarelli, 27 Baldan, 19 Corrado; 7 Belloni (32' st 17 Pandolfi), 8 F. Foglia, 29 Tassi, 20 Caso; 10 Cutolo (2' st 23 Gioè), 9 Mesina (16' st 21 Benucci).
A disposizione: 22 Daga, 3 Sereni, 5 Borghini, 15 Sbarzella, 25 Sussi, 30 M. Foglia, 37 Aramini.
Allenatore: Daniele Di Donato.
Diffidati: 10 Cutolo, 16 Luciani, 27 Baldan, 31 Volpicelli. Indisponibili: 6 Picchi, 18 Gori, 31 Volpicelli, 33 Dell’Agnello.

COMO (3-5-2): 1 Facchin; 5 Bovolon, 13 Crescenzi, 19 Sbardella (43' st 24 Bianconi); 7 Peli, 25 Marano (43' st 27 Loreto), 14 Bellemo, 8 Celeghin (20' st 18 Raggio Garibaldi), 21 De Nuzzo (34' st 6 Iovine); 11 Gabrielloni, 9 Ganz (20' st 32 Lanini).
A disposizione: 12 Bolchini, 22 Zanotti, 2 Toninelli, 3 Ferrazzo, 10 H’Maidat, 23 Kouadio, 31 Cicconi.
Allenatore: Marco Banchini.
ARBITRO: Sajmir Kumara di Verona (Claudio Barone di Roma1 - Antonio Severino di Campobasso).
RETI: pt 23' Gabrielloni; st 50' Tassi.
Note - Spettatori: 1.421 spettatori (584 paganti). Recupero: 1' + 6'. Angoli: 7-2. Ammoniti: pt 19' Luciani, 34' Caso, 45' Crescenzi; st 22' Tassi, 26' Bovolon, 37' Baldan. Cutolo fallisce un rigore al 45' del primo tempo.

Serie C girone A - 25° giornata
Pro Vercelli - Pontedera 3-1
Juventus U23 - Albinoleffe 1-1
Novara - Gozzano 4-1
Olbia - Carrarese 2-1
Pianese - Pro Patria 1-1
Renate - Pistoiese 1-0
Giana Erminio - Alessandria 2-1
Lecco - Pergolettese 3-1
Siena - Monza 2-2
La classifica

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Coronavirus, numeri telefonici presi d'assalto. Rossi: "Negli ospedali percorsi dedicati". L'appello ai cittadini

  • Coronavirus, Arezzo fa prevenzione. Dal Ministero: "Isolamento obbligatorio in caso di contatto con infetti"

  • Sfida "spaccatesta": genitori in allarme. Il violento gioco di moda sui social

  • Le dieci regole d’oro contro il Coronavirus: il decalogo delle farmacie aretine

  • Coronavirus, sospese gite scolastiche e uscite d'istruzione

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento