Arezzo, c'è Antonini per la difesa. Gori a parte, Cutolo squalificato per due turni

Il difensore arriva in amaranto dopo l'esperienza al Gremio. Cutolo (infortunato) è stato squalificato per due giornate

Matias Antonini

Il mercato dell'Arezzo è terminato oggi. A 11 giorni esatti dal gong che ha chiuso la finestra invernale, l'Arezzo ha pescato nel mercato estero. In viale Gramsci arriva Matias Lui Antonini, difensore centrale classe 1998 italobrasiliano, del quale si era già parlato a gennaio anche se i dirigenti amaranto avevano smentito con forza l'interesse per il giocatore assistito da Joao Santos. Atterrato ieri in Italia, Antonini questo pomeriggio ha assistito alla ripresa degli allenamenti.

Da Porto Alegre all'Inter

Originario di Porto Alegre dove è nato il 9 aprile 1998, Antonini ha il doppio passaporto e quindi potrà dare il proprio contributo alla causa del minutaggio. Padre di origini austriache, madre di origini venete, Matias porta il cognome proprio della madre. Cresciuto nel Gremio, società di Porto Alegre, nel 2012 arrivò in Italia accasandosi al Meda. L'anno successivo il passaggio alle giovanili dell'Inter, segnalato da Luis Figo tra gli altri. Con i nerazzurri ha vinto una Coppa Italia Primavera insieme a Pissardo passando nel 2016 al Cagliari. Qui ha giocato insieme a Daga, anche lui oggi all'Arezzo, permettendo ai rossoblù di tornare nella serie A del campionato Primavera nel maggio 2018. Poi in estate, rimasto svincolato, torna al Gremio. A metà gennaio si era parlato anche di un possibile passaggio alllo Zaglebie Lubin, formazione del massimo torneo polacco, ma la trattativa non è andata in porto.
Impiegato inizialmente come centrocampista è poi arretrato in difesa. E' qui che andrà ad agire visto che l'Arezzo dopo la partenza di Nolan (prestito alla Giana Erminio) aveva tre centrali di ruolo.

Gori a parte. Cutolo infortunato e squalificato

Il conto alla rovescia verso Busto Arsizio è iniziato. L'Arezzo ha ripreso l'attività con una seduta di lavoro in viale Gramsci. Per Gori e Volpicelli lavoro a parte. Di Donato conta di poter impiegare l'attaccante scuola viola che a causa di un infortunio ha saltato la sfida contro il Como.

Cutolo e un polpaccio che fa i capricci. I precedenti, tempi di recupero e i rientri andando sempre in gol

Presente allo stadio anche Aniello Cutolo per il quale si attende il responso degli esami strumentali per stabilire l'entità del problema al soleo e i tempi di recupero. Ma ad ogni modo il capitano potrà prendersela con calma perchè il giudice sportivo lo ha sanzionato con due turni di squalifica. L'espulsione sarebbe frutto, leggendo il bollettino, del 'comportamento gravemente offensivo e provocatorio nei confronti di un tesserato della squadra avversaria'. A segnalare quanto accaduto (molto probabilmente a fine partita) il referto della procura. Il capitano dovrà saltare Pro Patria e Monza, due partite comunque a rischio a causa dell'infortunio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Coronavirus, numeri telefonici presi d'assalto. Rossi: "Negli ospedali percorsi dedicati". L'appello ai cittadini

  • Coronavirus, Arezzo fa prevenzione. Dal Ministero: "Isolamento obbligatorio in caso di contatto con infetti"

  • Sfida "spaccatesta": genitori in allarme. Il violento gioco di moda sui social

  • Le dieci regole d’oro contro il Coronavirus: il decalogo delle farmacie aretine

  • Coronavirus, sospese gite scolastiche e uscite d'istruzione

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento