Animi tesi in Coppa: multe e squalifiche a tempo

A farne le spese i tesserati di Monsigliolo e Palazzo del Pero. Una doccia fredda costa 300 euro di multa in Seconda categoria.

Non è filato proprio tutto liscio nella partita di Coppa Chimera, la manifestazione riservata ai club di Terza categoria, che vedeva opposte Palazzo del Pero e Monsigliolo. La vittoria e il passaggio del turno è andata ai valtiberini ma la partita è stata a dir poco combattuta e gli animi si sono accesi soprattutto tra le fila dei cortonesi.

A farne le spese in primis il Monsigliolo che dovrà pagare 100 euro di multa per il comportamento di alcuni tesserati "non identificati che, a fine gara, impedivano al direttore di gara di raggiungere lo spogliatoio in maniera agevole, per aver [...] colpito con pugni la porta dello stesso, in segno di protesta".

Squalificato fino al 1° gennaio l'allenatore del Palazzo del Pero per "atteggiamento reiteratamente irriguardoso" nei confronti dell'arbitro. Sanzionato anche un dirigente del Poppi, impegnato nell'altra semifinale, con una squalifica fino al 12 febbraio per  aver seguito il direttore di gara mentre "faceva il rientro negli spogliatoi assumendo atteggiamento minaccioso e nel contempo lo offendeva ripetutamente".

Maxi squalifica per un calciatore del Monsigliolo: il rientro in campo non arriverà prima del 4 aprile 2019.

"A fine gara - si legge nel bollettino diramato dalla Lnd - metteva le mani sulle spalle del direttore di gara al fine di tenerlo fermo, senza procurargli dolore e rifiutandosi di toglierle nonostante ripetutamente invitato a farlo. Nel contempo urlando proferiva frasi offensive nei confronti del medesimo. Veniva allontanato dai propri compagni di squadra, persistendo tuttavia nel comportamento offensivo".

Tre giocatori del Monsigliolo e uno del Palazzo del Pero resteranno fuori per tre turni dalla Coppa. Una squalifica che dovrà essere scontata anche nella prossima stagione.

Dovranno pagare 300 euro di multa i dirigenti dell'Atletico Valdambra (Seconda categoria). Oltre al contegno offensivo verso l'arbitro e gli avversari "le carenze funzionali nello spogliatoio arbitrale che provocano all'arbitro ritardo nell'abbandono dell'impianto". Della serie quando una doccia fredda può costare davvero caro.

Segui la tua squadra in diretta streaming su DAZN.
Il primo mese è GRATIS!

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Calcio

    Arezzo straripante: Benucci e la doppietta di Brunori mandano ko la Viterbese (3-0)

  • Sagre

    Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Meteo

    Nuovo codice giallo: possibili temporali, grandinate e vento forte. La mappa

  • Meteo

    Maltempo e danni, piante in strada e sui cavi della corrente: interventi dei vigili del fuoco. E la pioggia continua

I più letti della settimana

  • Fuori strada dopo le nozze, coppia di sposi al pronto soccorso

  • L'Arezzo va avanti: pari con il Novara (2-2). Il sogno continua

  • Auto fuori strada, 21enne in codice rosso a Careggi

  • Problemi a un treno in manovra a Pescaiola, ritardi sulla tratta Arezzo-Sinalunga

  • Bancarotta con le lavanderie self service: arrestata una 50enne

  • Notti eroiche in collina: vignaioli aretini accendono fuochi per salvare le viti dal gelo

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento