L'avversario | Dopo la promozione da record il Lecco non pensa solo alla salvezza

Tornato in serie C dopo quasi dieci anni di assenza il Lecco cerca un posto nella colonna di sinistra. Tutti i numeri dei precedenti: l'analogia con la stagione 1972-1973, il record di Emiliano Testini

Il Lecco arriva al Comunale

L'incrocio Arezzo-Lecco manca dalla stagione 2009-2010. Al termine di quel campionato gli amaranto non furono iscritti al campionato, il Lecco retrocesso si confrontò conla Seconda Divisione e poi l'inferno della serie D. In mezzo c'è stato il fallimento dei lombardi (nel dicembre del 2016), alcune stagioni in cui il ritorno tra i professionisti è sfumato per questione di pochi punti fino allo scorso campionato.

La proprietà

Dal 2017 al timone figura Paolo Di Nunno anche se sarebbe meglio dire la Elettronica Video Games, azienda dell'imprenditore brianzolo. Al momento della prima asta non furono presentate offerte. Solo a campionato concluso, il 9 giugno, arrivò la proposta di Di Nunno: l'unica sul tavolo. La Elettronica Video Games in passato era legata da raporti lavorativi con Konami dal 2004 con "l’introduzione della regolamentazione statale sugli apparecchi da intrattenimento con vincita in denaro" è diventata una delle più importanti aziende produttrici nel settore della commercializzazione di apparecchi e schede elettroniche da gioco.

L'allenatore e il mercato estivo

Dalla scorsa stagione siede in panchina Marco Gaburro, arrivato dopo aver portato il Gozzano allo storico salto in serie C. Gamburro con il Lecco ha ottenuto uno storico bis conquistando il primo posto nel girone A di serie D con ben 27 punti di vantaggio sulla seconda. Inevitabile questa volta la conferma con la società che ha deciso di puntare sulla continuità anche nella composizione della rosa, cercando comunque giocatori di esperienza per la categoria. Due nomi su tutti: Jacopo Scaccabarozzi e Matteo Chinellato.
Il primo è una mezzala che l'Arezzo conosce fin dai tempi della sua militanza nel Renate. Dopo le esperienze con Piacenza e Vibonese è tornato in Lombardia per essere un punto di riferimento nello scacchiere delle aquile. Occhio anche a Chinellato, ancora in rodaggio, ma un classe 1991 che vanta esperienza in categoria, feeling con il gol e assist. Ma non è detto che parta dall'inizio. Tra gli acquisti ecco poi Carissoni (ex Carrarese) e Procopio (ex Reggina). In attacco è stato confermato Riccardo Capogna, arrivato insieme al tecnico dal Gozzano un anno fa e che ha siglato 20 reti in 32 presenze.

Il tridente per puntare ai playoff

Per la prima trasferta dell'anno sono in dubbio Lisai, Giudice e Carissoni. Gaburro dovrebbe affidarsi al 4-3-3 utilizzato anche in Coppa contro Giana Erminio (sconfitta 1-2) e Albinoleffe (vittoria 2-1 e passagio del turno). In porta ci sarà Bacci con difesa a quattro formata da Alborghetti, Carboni, Melgrati e Procopio. Mediana con Scaccabarozzi, Segato e Moleri mentre in attacco D'Anna e Maffei agiranno sugli esterni con al centro uno tra Capogna e Chinellato. Obiettivo playoff. Facile viene da dire, pensando al fatto che fino alla decima in classifica sono tutte in corsa. Il Lecco però tra continuità e giovani (perchè un altro obiettivo è il minutaggio) vuole entrare con un piazzamento di tutto rispetto tra coloro che andranno agli spareggi. Consapevoli che ambire a qualcosa di più del quarto posto sarebbe difficile, l'obiettivo è entrare in quella zona sicura tra il sesto e l'ottavo posto.

I precedenti: quella prima giornata del '72-'73 e il record di Testini

Arezzo e Lecco si sono affrontate dieci volte. Curiosa l'analogia con la stagione 1972/1973: Arezzo-Lecco venne disputata alla prima giornata del torneo di serie B e terminò sul punteggio di 1-1 con la rete di Frank e il gol di un certo Graziani. Al ritorno fu 0-0 e l'Arezzo chiuse la stagione al tredicesimo posto.
Nella stagione 1998/1999 di C1 vittoria Arezzo all'andata per 2-1 (Pilleddu e Caverzan) e pari al ritorno per 1-1 (Natali).
Nel campionato di C1 2000/2001 doppia sconfitta Arezzo sia in trasferta (1-0) che in casa (0-2). Nel campionato seguente il Cavallino si riscatta in Lombardia per 2-1 (Turchi e Testini) perdendo al ritorno per 2-3 (Testini, Amore). Poi gli ultimi confronti nella stagione 2009/2010: vittoria amaranto al Comunale con Maniero al 93' (1-0) e vittoria in trasferta con lo stesso punteggio grazie ad Erpen (0-1). In totale 4 vittorie Arezzo, tre pareggi e altrettante vittorie Lecco.
Piccola curiosità: Emiliano Testini, oggi direttore sportivo del Cavallino, insieme a Mario Bortolazzi vanta il maggior numero di reti segnate negli incroci tra Arezzo e Lecco.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sagre, feste paesane e cibo di strada: un calendario per i buongustai

  • Vanno a funghi e trovano un tesoro: 45 chili di porcini

  • New Delhi, oltre 30 decessi sospetti in Toscana. L'infettivologo di Arezzo: "Vi spiego come si previene"

  • Sushi ad Arezzo, i migliori ristoranti

  • Non solo "La vita è bella". Tutti i film girati nell'aretino

  • Fare la spesa risparmiando, la guida di Altroconsumo: ecco la classifica dei supermarket di Arezzo

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento