Arezzo e Dal Canto sempre più lontani

Di Marzio parla di rescissione imminente richiesta dal tecnico. Attese novità nelle prossime ore

Le strade dell’Arezzo e di Alessandro Dal Canto sembrano essere sempre più lontane. Poche ore fa il sito di Gianluca Di Marzio ha parlato di una rescissione di contratto.

Al momento non c’è alcuna ufficialità ma gli indizi puntano tutti verso la separazione del tecnico dalla società di viale Gramsci. Al momento Dal Canto però non avrebbe sul tavolo offerte valide da rappresentare una alternativa al progetto amaranto.

progetto di cui il tecnico è stato indicato come un perno centrale dalla dirigenza. Dal Canto però chiede garanzie legate proprio al progetto. Il quarto posto nel primo anno del programma triennale che prevedeva inizialmente una salvezza tranquilla spinge la piazza a sognare di alzare l’asticella.

la società però ha spiegato che prima deve fare i conti con l’iscrizione e la questione budget non nascondendo che alla fine l’ultima stagione è stata dispendiosa. Potrebbe essere necessario far partire un gioiellino (Buglio o Basit) oppure entrambi.

Dal Canto ha preso tempo così come la società ma nel giro di qualche ora sembra proprio che verrà presa una decisione e a quanto sembra le parti al momento sembrano distanti.

Segui la tua squadra in diretta streaming su DAZN.
Il primo mese è GRATIS!

Potrebbe interessarti

  • Cattivo odore e calcare, come pulire la lavatrice

  • Le origini del nome Colcitrone

  • Piscine interrate, costi e tempi per averne una

  • 11 giugno 1289 | La battaglia di Campaldino

I più letti della settimana

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Ritrovati i due bambini dispersi, erano bloccati al fiume con il nonno ferito

  • Cattivo odore e calcare, come pulire la lavatrice

  • Schianto in moto contro un trattore: un ferito grave. Soccorso con Pegaso

  • Sospetta intossicazione da cianuro, tre operai al pronto soccorso

  • Cade dal tetto di casa: ferito un 44enne. Portato in elicottero a Siena

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento