Calcio all'arbitro, slitta il verdetto. Tira fango in faccia al direttore di gara: un anno

Il Giudice Sportivo non ha emesso alcun verdetto in merito alla partita tra Castel San Niccolò e Fortis Arezzo sospesa al 70' dopo che un calciatore della squadra di casa aveva assestato un calcio alle ginocchia dell'arbitro dopo che questi lo...

Arbitro_guardalinee

Il Giudice Sportivo non ha emesso alcun verdetto in merito alla partita tra Castel San Niccolò e Fortis Arezzo sospesa al 70' dopo che un calciatore della squadra di casa aveva assestato un calcio alle ginocchia dell'arbitro dopo che questi lo aveva espulso.

La stangata, perchè la squalifica si preannuncia esemplare, arriverà la prossima settimana così come l'omologazione o meno del 4-0, punteggio con il quale la Fortis Arezzo stava vincendo l'incontro.

"gara sospesa al 27º del secondo tempo - si legge nel bollettino - , si soprassiede ad ogni decisione in merito alla presente gara in attesa di ulteriori approfondimenti, necessari ai fini del decidere. il giocatore della soc. Castel

S. espulso dal campo nel corso della gara, deve ritenersi automaticamente squalificato ai sensi dell'art. 45 comma 2 cgs".

Purtroppo però dall'ultimo bollettino emerge un altro brutto episodio ai danni ancora una volta di un arbitro. La partita incriminata è quella del campionato Juniores Provinciali. La partita è quella Ideal Club Incisa e Resco Reggello. La formazione ospite, poi sconfitta per 4-0, perde un proprio giocatore per espulsione che al momento di lasciare il terreno di gioco "offende e minaccia il dg, nel contempo prendeva da terra una manciata di terriccio e la lanciava in faccia allo stesso". Per il calciatore del Resco Reggello il rientro su terreno di gioco potrà avvenire solo dopo il 18 aprile 2017. Tre turni di squalifica sono stati comminati anche ad un baby calciatore dell'O'Range Don Bosco per comportamento reiteratamente offensivo nei confronti del direttore di gara. Tre episodi che poco hanno a che vedere con lo spirito del gioco del calcio e che soprattutto nel caso di Castel San Niccolò - Fortis Arezzo hanno indignato chiunque per l'assurdità di un gesto che non può trovare scusanti. Twitter @MatteoMarzotti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tensione al supermercato: zuffa tra due signore, arrivano i Carabinieri

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Coronavirus, Ghinelli a Firenze: "Proporrò la chiusura delle scuole"

  • "Arezzo è deserta: ma quand'è che torniamo normali?". Lo sfogo di Scanzi nel video-record

  • Arezzo vista dagli occhi dei Vip: tutti gli scatti social

  • Coronavirus, primi casi in Toscana. Due tamponi positivi a Firenze e Pistoia

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento