Inizia il valzer della panchine: Bernacchia resta a Foiano, Occhiolini ai saluti

Mentre playoff e playout sono in pieno svolgimento arrivano i primi movimenti sulle panchine

Adesso è ufficiale. Marco Bernacchia resta al Foiano. L'allenatore che un anno fa riportò gli amaranto in Eccellenza e che quest'anno ha salvato il Foiano resterà in forza al club della Valdichiana. L'accordo è stato raggiunto nella serata di ieri. Bernacchia in estate aveva lasciato il Foiano dopo la vittoria nello spareggio contro il Pratovecchio al Brilli Peri. Poi il ritorno con l'obiettivo di raggiungere la salvezza attraverso i playout. Missione compiuta. Adesso un nuovo capitolo con uno degli allenatori più apprezzati nel panorama aretino che occupa una panchina di primo piano. Nei prossimi giorni via al mercato per potenziare il roster del Foiano.

In tema di conferma arriva quella del Terranuova Traiana. I biancorossi hanno rinnovato l'intesa con mister Becattini per il prossimo torneo di Eccellenza.

Occhiolini lascia il Soci

Nicola Occhiolini non è più l'allentore dei casentinesi. L'ufficialità è arrivata poche ore fa. Occhiolini saluta restando comunque nella storia del Soci visto che sulla panchina dei biancoverdi ha conquistato il torneo di Prima categoria. Il valzer delle panchine è appena iniziato.

Potrebbe interessarti

  • Insetti in casa: scutigera, perchè conviene non ucciderla

  • Le Vertighe: la storia del santuario e dell'immagine di Maria, patrona dell'autostrada

  • Smartphone, occhio al virus FinSpy che spia i nostri cellulari

  • Come pulire il pelo dei nostri amici a quattro zampe. I consigli

I più letti della settimana

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Cade dalle scale e muore: tragedia in provincia di Arezzo

  • Rave party abusivo: irrompono carabinieri e polizia, 70 ragazzi denunciati. Cinque sono aretini

  • Ragazza di 25 anni si schianta contro il guard rail sul ponte della Meridiana

  • Insetti in casa: scutigera, perchè conviene non ucciderla

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento