Bennati, Capecchi e Nocentini già al lavoro tra novità e conferme

Da Daniele Bennati a Eros Capecchi fino a Rinaldo Nocentini. Ecco squadre e obiettivi per il 2017 dei big aretini.

Matteo Marzotti
Matteo Marzotti
Invia per email  |  Stampa  |   5 gennaio 2017 13:30  |  Pubblicato in Sport, Ciclismo


La stagione 2017 è già iniziata per Bennati, Capecchi e Nocentini. Magari le gare ufficiali, quelle maggiormente probanti sono ancora lontane, ma intanto per i big aretini la stagione 2017 è partita a suon di allenamenti. Test fisici, sgambate e ovviamente prove dei materiali tecnici soprattutto per chi ha cambiato squadra e fornitori.

Daniele Bennati con la maglia della Movistar
Daniele Bennati con la maglia della Movistar

Daniele Bennati e il passaggio alla Movistar. Dopo il trienno trascorso alla corte di  Bjarne Riis e tra Saxo Bank, Tinkoff-Saxo e Tinkoff insieme ad Alberto Contador per il 36enne aretino ecco la nuova avventura in terra spagnola. Un ruolo da protagonista con la divisa della Movistar per Bennati che nelle ultime stagioni da velocista si è fatto apprezzare come gregario di Contador, nelle prove a cronometro oltre che come regista della spedizione azzurra ai Mondiali. Il 2016 si è chiuso con tre successi tra Vuelta a Andalucia, Post Danmark Rundt e classifica generale del Giro della Toscana. Il 2017 si apre quindi con una nuova sfida che vedrà Bennati portare esperienza e qualità nel team iberico.

Eros Capecchi con la divisa della Etixx
Eros Capecchi con la divisa della Etixx

Capecchi dall’Asta a alla Etixx-QuickStep. Il passaggio del 30enne di Borghetto al team belga era stato annunciato lo scorso agosto. Dopo la divisa di Liquigas, Movistar e Astana lo scorso anno ecco quindi una nuova avventura per Capecchi al servizio dei leader della Etixx.
Nel curriculum di Eros figurano 13 grandi giri e con il suo ingaggio la Etixx punta a rinforzare il settore salita con un corridore esperto e che può essere di supporto a Daniel Martin, Bob Jungels o Gianluca Brambilla. L’ultima vittoria di Eros Capecchi risale al 2012 quando si aggiudicò il GP di Lugano, in precedenza aveva vinto una tappa al Giro d’Italia e una tappa e classifica finale dell’Euskal Bizikleta.

Nocentini_Sporting_quadrata
Rinaldo Nocentini

Rinaldo Nocentini uomo di punta dello Sporting Tavira. In un 2017 che ha riservato i trasferimenti di Capecchi e Bennati c’è una conferma che risponde al nome di Rinaldo Nocentini. Il 39enne aretino per il secondo anno consecutivo correrà in Portogallo. Il team sarà sempre lo Sporting Tavira, team legato allo Sporting Lisbona. Il 2016 si chiuso con diversi piazzamenti è il ritorno al successo con la vittoria della classifica generale del Grande Prémio Internacional de Torres Vedras-Troféu Joaquim Agostinho. Il team con licenza Continental avrà in Nocentini il suo uomo di punta, il capitano per trionfare nelle gare in terra lusitana dove il Noce è già entrato nel cuore degli appassionati portoghesi.

Twitter @MatteoMarzotti

blog comments powered by Disqus