Arezzo Karate, arriva un oro agli Open di Lignano

Con un oro e due quinti posti, l'Arezzo Karate può festeggiare tre grandi risultati al XXX Open internazionale di Lignano Sabbiadoro. La manifestazione friulana, la prima dopo la pausa estiva, ha visto la partecipazione di 1.197 atleti di 21 Paesi...

Arezzo-Karate

Con un oro e due quinti posti, l'Arezzo Karate può festeggiare tre grandi risultati al XXX Open internazionale di Lignano Sabbiadoro. La manifestazione friulana, la prima dopo la pausa estiva, ha visto la partecipazione di 1.197 atleti di 21 Paesi di tutto il mondo, confermandosi un palcoscenico d'eccezione per il karate di tutte le categorie, dagli Esordienti ai Senior. La società aretina ha combattuto all'Open con sei atleti che, accompagnati dai tecnici Enrico Pelo e Michele Luttini, hanno ben figurato a confronto con la crema del karate internazionale. Il risultato più prestigioso porta la firma di Roberto Paglicci che, nei -67kg della categoria Master Over45, ha battuto in finale l'abruzzese Mauro Posata dello Zanshin Alanno 3, meritando così l'oro. Due piazzamenti di tutto rispetto sono arrivati anche con Irene Marrone nei -50kg Senior e con Paolo Gallorini nei -84kg Under21: entrambi hanno perso di misura la finale per il bronzo, ma sono stati comunque protagonisti di due buone prove. Dopo l'oro e l'argento conquistati agli ultimi due Open di Lignano Sabbiadoro, non è riuscita a cogliere il tris Ilaria Badalotti che, nei 61kg Under21, è uscita di scena già al primo incontro contro Valentina Ramunni della Polizia di Stato. Si è fermata agli ottavi la corsa di Anna Senesi nei 55kg Senior, mentre nei -61kg Junior Simone Benincasa si è arreso contro il lussemburghese Jordan Neves.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Potevamo certamente far meglio - commenta Alessandro Balestrini, direttore tecnico dell'Arezzo Karate, - e ottenere un bottino più ricco. Possiamo comunque festeggiare tre ottimi risultati colti da due atleti di esperienza come Paglicci e Marrone ma, soprattutto, da uno dei talenti del nostro settore giovanile come Gallorini che, con impegno e determinazione, può ambire a piazzarsi tra i migliori d'Italia». L'Open di Lignano Sabbiadoro ha dato ufficialmente il via ad una seconda parte di stagione che proseguirà ora con i campionati regionali toscani e con i campionati italiani giovanili: due manifestazioni in cui l'Arezzo Karate proverà a lasciare il segno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vasco Rossi incontra Scanzi e Mastandrea: "Saluti dall'Italia, quella bella"

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Arezzo, già 12 casi di Legionella. La Asl: "Ecco come si può contrarre e come prevenirla"

  • Travolta dal marito in retromarcia: è in prognosi riservata

  • Il prof Caremani: "Attenzione, il virus non è più buono d'estate. E i politici diano l'esempio, vedo foto da irresponsabili"

  • Un'altra vittima in moto: scontro fatale per un 61enne. Era presidente del Consorzio Agrario di Ancona

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento