Arezzo Calcio Femminile, il 2017 parte con un pareggio

Marcatrici: 15’ Nocchi (A), 74’ Fratini (F).

Acf Arezzo: Antonelli, Aterini, Baracchi, Zeghini, Paganini, Nocchi, Mencucci, Verdi, Di Fiore, Mattiacci, Casula. A disposizione: Cherici, Teci, Arzedi, Tellini, Mazzini, Torrioli, Frosecchi. Allenatore: Manuela Tesse.

New Team Ferrara: De Candia, Pedevilla, Fratini, Ansaloni, Gilli, Braga (84’ Macinenti), Dubbioso, Pesci, Montorio, Forti (46’ Marchi), Filippini (73’ Pirani). A disposizione: Orlandi, Guerzoni. Allenatore: Roberto Baroni.

Ammonite: Zeghini (A), Ansaloni (F).

Arbitro: Sig. Alberto Caciotti (sezione di Albano Laziale).
Assistente 1: Sig. Janos Agresti (sezione di Firenze) – Assistente 2: Sig. Federico Lanari (sezione di Firenze).

Redazione Arezzo Notizie
Redazione Arezzo Notizie
Invia per email  |  Stampa  |   9 gennaio 2017 16:27  |  Pubblicato in Sport, Calcio, Arezzo


L’Arezzo inaugura il 2017 con un buon pareggio casalingo (risultato di 1-1) contro la formazione estense del New Team Ferrara. Un punto che sembra andare stretto alle aretine vista la brillante e tenace prestazione espressa in campo, ma che smuove comunque la classifica portando la prima squadra amaranto in ottava posizione e permettendole di proseguire la propria striscia di risultati utili.

Per il primo incontro del nuovo anno, il tecnico Manuela Tesse punta ancora sulla formazione uscita vittoriosa dall’ultima gara del 2016, schierando Antonelli tra i pali; Aterini, Zeghini, Mencucci e Casula in difesa; Baracchi, Paganini, Verdi e Mattiacci a centrocampo con Nocchi e Di Fiore in attacco. Fin dai primi minuti il match risulta essere una fotografia dei valori effettivi delle due compagini e svela un’Arezzo in ottime condizioni fisiche, pronta all’attacco e determinata a non dar tregua alle avversarie. Dopo una prima occasione di marca ferrarese, una punizione calciata da Montorio e magistralmente respinta da Antonelli, le locali salgono in cattedra mantenendo le redini della gara per tutto il primo tempo. Già al 9’ l’Arezzo sfiora infatti il vantaggio con Mattiacci che, servita da Nocchi, prova a sfruttare una prematura uscita del portiere ospite; ma il tiro della numero 8 amaranto esce fuori per un soffio. Tuttavia, l’1-0 delle aretine non si fa aspettare poi molto: al quarto d’ora Nocchi, approfittando di un errore delle estensi, intercetta la palla a centrocampo e, scattando in solitaria verso la porta avversaria, trafigge De Candia con una diagonale tanto potente quanto precisa. Prende dunque il via un incontro a senso unico che vede le ragazze di mister Tesse costringere le ospiti nella propria metà campo, primeggiando sia sotto il profilo dei calci piazzati che sul versante del possesso palla. Al 25’ su assist di Verdi, Di Fiore tenta il raddoppio, ma la sfera finisce alta sopra la traversa. Dopo lo sfortunato corner battuto da Casula, al 38’ è la volta di Verdi con un bel colpo dalla distanza che De Candia riesce a stento a trattenere. Al 43’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo di Casula Aterini tenta di allungare le distanze con un colpo di testa, ma la palla scivola alla destra della porta. Non demordono però le amaranto che, sul finire del tempo, provano ad andare in gol con Di Fiore, ma l’estremo difensore estense sventa nuovamente la minaccia.

Nella ripresa le amaranto scendono in campo decise a chiudere l’incontro. Al 4’ Casula torna nuovamente sulla bandierina: in area è Baracchi a cercare la conclusione, ma il tiro vola alto oltre la porta. Le aretine non mollano però la presa e rasentano il raddoppio prima con le punizioni di Casula e Zeghini, poi con un tiro di Paganini dal limite dell’area. Al 25’ servita da Verdi, Mattiacci riesce ad ingannare De Candia trovando, al termine di una bella azione personale, l’incrocio dei pali; tuttavia, il direttore di gara annulla il gol per fuorigioco. Dopo pochi minuti, giunge anche il pareggio del Ferrara con Fratini che, agendo su un corner alquanto dubbio assegnato dall’arbitro alla formazione ospite, firma la rete dell’1-1. L’Arezzo si lancia dunque in avanti cercando di ristabilire il meritato vantaggio. Al 32’, in seguito ad un calcio d’angolo di Nocchi, Baracchi tenta invano di impensierire il portiere avversario con un bel tiro a girare, mala palla colpisce il palo. Senza esito anche i tentativi di Verdi, Mattiacci e Paganini: il match termina con un pareggio che regala alle amaranto il tredicesimo punto stagionale rimandando però l’appuntamento con la prima vittoria casalinga.

“Abbiamo dominato l’incontro giocando con una squadra alla nostra portata, ma non siamo riuscite a finalizzare le occasioni create – spiega la centrocampista Laura Verdi.- Anche stavolta ci è mancato un po’ di cinismo sotto porta e l’unica leggerezza difensiva che abbiamo commesso ci è costata la vittoria. Adesso dobbiamo però ingoiare il boccone e concentrarci per la prossima partita sul campo del Perugia.”

blog comments powered by Disqus