Tiro con l'arco: trionfo per l'aretino David Bianchi del gruppo sportivo Vigili del fuoco di Arezzo

Sale sul più alto gradino del podio nella competizione Fitarco, denominata 3° H&F Bosco del Papa

Un altro successo nel fine settimana per David Bianchi,  vigile del Fuoco volontario presso il Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Cremona ma sportivamente in forza al Gruppo Sportivo Vigili del Fuoco “ I. Gasbarri” di Arezzo, che sale sul più alto gradino del podio nella competizione Fitarco, denominata 3° H&F Bosco del Papa. Doveva essere un allenamento di  routine e invece si è dimostrata una gara estremamente difficile, più difficoltosa delle precedenti edizioni, frequentate in massa perchè utilizzate come gare di valutazione, ma evitata come competizione interregionale da ranking, in quanto poco redditizia per il basso punteggio che si può totalizzare, determinato dalle difficoltà di valutazione dei bersagli ruotati e “specchiati” posizionati nel buio del sottobosco,  dove i tracciatori della “CremArchery Team” non hanno risparmiato complicazioni, inserendo anche tiri con pendenze esasperate tipiche  delle alte colline dei colli piacentini della Val Luretta. Una competizione sicuramente tecnica e intensamente impegnativa, anche a causa delle condizioni climatiche, dove si scoccano 36 frecce su targhe poste a distanze sconosciute ed altrettante frecce, fino a 50 metri a bersagli noti, dove il punteggio massimo per ogni bersaglio è di 6 punti. “ Ho cercato di fare del mio meglio, come sempre d’altronde, purtroppo alcune frecce non hanno impattato nel giallo ma le condizioni, spesso, non me lo hanno permesso,  la soddisfazione più grande è quella di aver superato la soglia dei 300 punti, un traguardo di tutto rispetto ottenuto su un percorso ostico”, afferma David nel dopogara, davanti alla classifica Arco Nudo Senior,  che lo vede al primo posto con 305 punti davanti ad Alessandro Avoni con 228, terzo posto per Lorenzo Gallilei con 178.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensionato trovato morto in un oliveto: dramma in Valdichiana

  • Omicidio di Maria, ieri il funerale della donna. Ferrini e le sue paure: "Temeva un danno di immagine sul lavoro"

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Batterio New Delhi: un caso nell'Aretino. Il monitoraggio e la prevenzione in Toscana

  • "Dormivamo, ci sono entrati in casa e hanno rubato", il racconto. Aumentano le segnalazioni: controlli straordinari

  • "Carne francese venduta come argentina", mega multe dei Forestali a un banco di Street Food

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento