Con 200 piloti, riparte da Montevarchi il campionato toscano motocross

"Squadrone" di casa con una trentina di pilota, Caselli punta dritto al titolo

Riprende domenica 8 settembre, dopo la pausa estiva, il campionato toscano di motocross 2019. Circa 200 sono i piloti attesi al Miravalle di Montevarchi per una gara che si preannuncia molto combattuta. In tutte le categorie, infatti, la corsa ai titoli regionali è ancora apertissima e nessuno tra i protagonisti vorrà perdere l’occasione per accumulare punti preziosi quando la stagione è ormai agli sgoccioli.

Il programma vedrà scendere in pista i giovanissimi del minicross (da 8 a 14 anni) e gli esordienti dei “Primi passi” (8 – 11 anni), la classe 125, Junior e Senior, le classi MX1 e MX2, articolate su diverse categorie di piloti, e la formula Veteran, per gli Over 40. Domenica mattina si svolgeranno le prove di qualificazione e poi, in sequenza, tutte le manche valide per il campionato. Visto il carattere promozionale dell’evento, il pubblico potrà accedere gratuitamente.  

Particolarmente folta è la squadra che schiera il Moto Club Brilli Peri di Montevarchi, organizzatore della manifestazione. Sono infatti una trentina i portacolori dell’associazione valdarnese iscritti alla gara, tra loro il Cadetto Gabriele Napolitano, attualmente quarto in classifica generale, ed il Senior David Volodiev Yordanov, quinto in graduatoria. Legittime aspirazioni nutrono Stefano Caselli, che guida la classifica nella Super Veteran MX2, e Stefano Casola, 3° nella Master MX2. Dovrebbe essere della partita anche Loriano Dini, classe 1958, che recentemente, nel tricolore Motocross d’Epoca, ha conquistato un eccellente 3° posto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da non dimenticare poi i giovanissimi esordienti del campionato “Primi passi”, riservato ai piloti senza esperienza agonistica, che nasce da un progetto per i giovanissimi concepito proprio dal Brilli Peri e poi adottato su scala regionale.
 
Non ci sarà invece, almeno in pista, Brando Rispoli, 12 anni, probabilmente la “punta di diamante” del moto club di Montevarchi, bloccato il 9 giugno da un grave incidente (frattura del femore sinistro) riportato a Faenza, nella semifinale del Campionato Italiano, che stava vincendo. Brando sta compiendo una buona convalescenza, tutti i controlli stanno dando risultati positivi, ha davanti a sé ancora qualche settimana di riposo poi potrà riprendere progressivamente ad andare in moto. Ma non mancherà al Miravalle per salutare gli amici e gli avversari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Animali 3D in casa grazie a Google. Come fare e l'elenco completo

  • Scanzi supera il milione di fan. Più 250mila in 7 giorni, nessuno come lui in Italia

  • "In trincea contro il Covid-19: colpisce e uccide lasciando soli i pazienti". La storia di Sara, infermiera aretina a Bologna

  • Mascherine obbligatorie fuori dall'abitazione. L'annuncio di Rossi: "Ne distribuiremo subito 10 milioni"

  • Un 22enne stampa in 3D le valvole per le maschere Decathlon. E le dona agli ospedali

  • Emergenza Covid-19: un valido aiuto viene dai Commercialisti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento