L'aretino Paionni in nazionale, parteciperà al campionato europeo “Cadetti” di lotta greco romana

La convocazione di Riccardo, anche se arrivata con un anno di ritardo, è giusto merito per i sacrifici che il ragazzo ha dovuto affrontare, non da meno il dover conciliare al meglio gli impegni scolastici con quelli sportivi

Paionni in Nazionale, parteciperà al Campionato Europeo “Cadetti” di Lotta greco romana. 

Riccardo Paionni fa parte della squadra azzurra che prenderà parte alla manifestazione continentale che si svolgerà in Italia a Faenza. 

Il lottatore aretino avrà il compito di difendere i colori azzurri nella categoria 65 kg., categoria che lunedì aprirà la sfida per il titolo europeo. 

Riccardo, dopo aver iniziato la preparazione ad Arezzo e dovuto recuperare per un infortunio al gomito, dalla scorsa settimana si sta allenando in ritiro con la nazionale proprio a Faenza. 

Paionni è da tempo sotto l’osservazione dei Tecnici della Nazionale per le sue capacità tecniche ed atletiche, convocato più volte a stage di allenamento in Italia ed all’estero, con alcune partecipazioni in Tornei internazionali di prestigio. La vittoria della medaglia d’oro al Campionato Italiano Cadetti di ha tolto ogni dubbio per la sua chiamata in azzurro.

Riccardo Paionni, diciassettenne aretino, ha mosso i suoi primi passi sulla materassina di Piazza San Giusto ed è tutt’ora un Atleta del G.S. Chimera Arezzo. Figlio d’arte, il babbo ed il nonno sono stati due ottimi lottatori. Nonostante la giovane età nel suo palmares figurano quattro Titoli Nazionali, due medaglie d’argento e due di bronzo sempre al Campionato Italiano di categoria. Alcune convocazioni in Nazionale per la partecipazione a Tornei internazionali.  Da ben sei anni Campione Regionale. Negli ultimi due anni figura tra i migliori sei atleti partecipanti al progetto nazionale “Giovani talenti della Lotta” tenuto dalla Federazione.

La convocazione di Riccardo, anche se arrivata con un anno di ritardo, è giusto merito per i sacrifici che il ragazzo ha dovuto affrontare, non da meno il dover conciliare al meglio gli impegni scolastici con quelli sportivi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sagre, feste paesane e cibo di strada: un calendario per i buongustai

  • Vanno a funghi e trovano un tesoro: 45 chili di porcini

  • Sushi ad Arezzo, i migliori ristoranti

  • Omicidio di Maria, ieri il funerale della donna. Ferrini e le sue paure: "Temeva un danno di immagine sul lavoro"

  • Non solo "La vita è bella". Tutti i film girati nell'aretino

  • "Dormivamo, ci sono entrati in casa e hanno rubato", il racconto. Aumentano le segnalazioni: controlli straordinari

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento