Una formazione on-line per tecnici e istruttori di nuoto

Marco Magara della Chimera Nuoto ha ideato un percorso per migliorare la didattica durante lo stop. Ogni giorno viene affrontato in videoconferenza un tema relativo a insegnamento e tecnica natatoria

Formazione on-line per tecnici e istruttori di nuoto. Ad averla avviata è stato il direttore sportivo della Chimera Nuoto Marco Magara che, negli ultimi giorni, ha strutturato una serie di attività volte a migliorare la qualità della didattica rivolta al settore agonistico e alla scuola nuoto, sfruttando il periodo forzato di stop di lezioni e allenamenti causato dal Coronavirus. Le diverse iniziative di formazione e aggiornamento sono proposte con cadenza quotidiana e stanno coinvolgendo gli istruttori del palazzetto del nuoto di Arezzo e della piscina comunale di Foiano della Chiana, ma anche di altre società sportive delle Marche o del Lazio che da tempo collaborano con la Chimera Nuoto.

I partecipanti a questi percorsi sono messi in contatto in videoconferenza e, giorno dopo giorno, vivono un focus su un tema relativo all’insegnamento e alla tecnica natatoria su cui discutere e confrontarsi, spaziando tra i più diversificati argomenti: didattica, pedagogia, teoria del movimento, biologia, anatomia, fisiologia, psicologia, teorie della comunicazione, alimentazione e comportamento. Questo lavoro è orientato all’analisi delle metodologie di allenamento attualmente utilizzate e all’approfondimento del lavoro svolto nella prima parte della stagione, dei progressi vissuti dagli atleti e delle problematiche incontrate, con l’obiettivo di condividere le possibilità per migliorare la didattica nei vari settori. A proseguire in modalità digitale è anche il corso di formazione per Allievo Istruttore che, tenuto dallo stesso Magara, sta coinvolgendo circa venti allievi e che rappresenta il primo step per coloro che ambiscono ad insegnare e ad allenare in questo sport.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Gli istruttori vivono una formazione permanente - ricorda Magara, - dunque abbiamo pensato di approfittare di questo momento di pausa per intensificare questo percorso di consapevolezza e di crescita che permetterà poi di migliorare l’insegnamento rivolto ai nuotatori della scuola nuoto o del settore agonistico".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tremendo schianto in autostrada: muore a 33 anni

  • "Smettetela di potare gli olivi". Ghinelli duro: "Faremo i controlli". Oggi 3 multe per le "giratine"

  • La mamma in ospedale e la nonna vittima del Coronavirus: due fratellini restano soli in casa

  • Inseguimento in zona Tortaia: i carabinieri fermano un 20enne, aveva preso la moto per farsi un giro

  • Coronavirus, Ghinelli: "Oggi era atteso il picco dei contagi, invece siamo a zero". Stop ai droni per i controlli

  • "Ho vinto il Coronavirus: resistete e non sottovalutatelo". La storia di Dario, aretino 38enne curato ad Abu Dhabi

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento