Coronavirus, annullata l’edizione 2020 de L’Ardita l’amata ciclostorica dell’Alpe di Poti

Lo annunciano gli organizzatori che dopo aver lavorato tanto per dare vita a una V° edizione davvero speciale sono costretti ad arrendersi davanti all’emergenza Covid-19

Ad Arezzo slitta al 2021 l’appuntamento con l’Ardita - ciclostorica dell’Alpe di Poti. Lo annunciano gli organizzatori che dopo aver lavorato tanto per dare vita a una V° edizione davvero speciale sono costretti ad arrendersi davanti all’emergenza Covid-19.

“L’aggravarsi del quadro sanitario – commenta Massimiliano Refi, presidente associazione ASD Gli Arditi del ciclismo -  le rinunce che sempre di più ci vengono richieste e che limitano la nostra libertà e la pratica dello sport a tutela del nostro lavoro e della nostra salute, ci impongono di porre in primo piano la sicurezza. In considerazione dell’incertezza di una data di rientro ad una piena condizione di normalità, abbiamo deciso di annullare L’ARDITA, rinviandola al prossimo anno, quando torneremo a proporre anche i tanti eventi collaterali previsti nel festival Bicinfiera”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli organizzatori fanno sapere che tutte le iscrizioni perfezionate saranno automaticamente conservate per la prossima edizione. Per informazioni: www.l'ardita.com

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tremendo schianto in autostrada: muore a 33 anni

  • "Smettetela di potare gli olivi". Ghinelli duro: "Faremo i controlli". Oggi 3 multe per le "giratine"

  • La mamma in ospedale e la nonna vittima del Coronavirus: due fratellini restano soli in casa

  • Inseguimento in zona Tortaia: i carabinieri fermano un 20enne, aveva preso la moto per farsi un giro

  • Coronavirus, Ghinelli: "Oggi era atteso il picco dei contagi, invece siamo a zero". Stop ai droni per i controlli

  • "Ho vinto il Coronavirus: resistete e non sottovalutatelo". La storia di Dario, aretino 38enne curato ad Abu Dhabi

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento