La Chimera Nuoto è scesa in vasca al Challenge di Ginevra

Undici atleti aretini hanno aperto il 2020 alla prestigiosa manifestazione internazionale svizzera

Il 2020 della Chimera Nuoto si è aperto con una trasferta all’estero. Un gruppo di agonisti della società aretina ha gareggiato al 53° Challenge Internazionale di Ginevra, in Svizzera, dove ha vissuto l’occasione di mettersi alla prova in una competizione in cui sono scese in vasca squadre provenienti dall’Italia, da numerosi Paesi Europei e dagli Stati Uniti, con la partecipazione anche di alcuni nuotatori della nazionale. In questo prestigioso contesto erano presenti anche undici atleti del palazzetto del nuoto di Arezzo e della piscina comunale di Foiano della Chiana che, accompagnati dai tecnici Marco Licastro e Marco Magara, hanno condiviso questa esperienza insieme ai coetanei del Nuoto Valdinievole per vivere un’ulteriore occasione di incontro, confronto e amicizia.

I migliori piazzamenti portano la firma di Eleonora Camisa del 2002 che negli Assoluti ha colto un ottimo quarto posto nei 100 delfino e ha centrato le finali nei 200 delfino e nei 50 delfino, conseguendo in queste tre specialità i tempi limiti per la qualificazione ai prossimi Campionati Italiani Giovanili e Assoluti. Negli Junior, positiva è stata la prova di Matteo Vasarri del 2004 che ha raggiunto cinque finali in diverse specialità e i relativi tempi per partecipare ai Campionati Italiani Giovanili, mentre Isabella Trojanis del 2003 ha ben figurato in virtù dell’accesso a due finali. A completare la squadra della Chimera Nuoto sono stati Carolina Bindi, Miryam Borgogni, Gabriele Fioravanti, Gabriele Gambini, Francesca Giomarelli, Matteo Meacci, Giuditta Rachini e Alessandro Tavanti, che hanno registrato importanti miglioramenti cronometrici nelle varie gare in cui sono scesi in vasca.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La partecipazione al Challenge di Ginevra - commenta Magara, - è stata sicuramente positiva: i nostri atleti si sono misurati in una manifestazione di livello internazionale e contro alcune delle maggiori promesse del nuoto giovanile, dunque si è trattato di un’ottima occasione per maturare esperienza e per prepararsi ai prossimi campionati regionali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gilet arancioni in piazza, Vasco Rossi rilancia il post di Scanzi: "La farsa ha preso il posto della realtà"

  • Terribile schianto in A1: quattro vittime tra cui due bimbi

  • Non solo in tv: la Crew Dragon sarà visibile anche nei cieli italiani

  • Scontro frontale tra due moto: morto un centauro di 48 anni

  • Buoni postali fruttiferi, 100mila euro riconosciuti a un risparmiatore aretino. Il caso

  • Boscaiolo 47enne muore schiacciato da un albero. E' un incidente sul lavoro

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento