Tre atleti del Centro Taekwondo Arezzo combattono per la Toscana

Andrea Barbagli, Emma Duranti e Giulia Mocerino sono stati convocati per The Olympic Dream Cup

Tre atleti del Centro Taekwondo Arezzo combatteranno per la Toscana al The Olympic Dream Cup 2019. La competizione è in programma lunedì 10 e domenica 11 giugno al Foro Italico di Roma ed è un vero e proprio campionato italiano per rappresentative regionali dove si sfideranno i migliori atleti di tutta la penisola. Tra questi vi saranno anche Andrea Barbagli, Emma Duranti e Giulia Mocerino, tre giovanissimi del Centro Taekwondo Arezzo che negli ultimi anni si sono affermati nel panorama nazionale per la loro crescita e le loro abilità tecniche, meritando così la prestigiosa convocazione nella formazione toscana.

Duranti, nata nel 2004, è alla sua seconda partecipazione al The Olympic Dream Cup dopo aver esordito nel 2018 e sarà impegnata -63kg degli Junior, mentre Mocerino del 2005 e Barbagli del 2007 sono al loro debutto assoluto in rappresentativa regionale e scenderanno sul tatami rispettivamente nei -44kg e nei -33kg dei Cadetti A. 

Questi ultimi due atleti sono recentemente riusciti a confermare il loro valore anche all’Open di Riccione, uno degli appuntamenti più importanti della stagione del taekwondo giovanile nazionale, dove hanno meritato il podio dopo essersi imposti su avversari dall’Italia e dall’estero. Mocerino ha infatti vinto l’oro, mentre Barbagli si è messo al collo un argento. In questa manifestazione ha meritato applausi anche Francesco Nofri che ha vinto i -27kg dei Cadetti B in seguito ad una prestazione di alto livello, poi il medagliere del Centro Taekwondo Arezzo è stato ulteriormente arricchito con i secondi posti di Mattia Cantucci nei -24kg degli Esordienti B, di Sara Micera nei -30kg degli Esordienti A e di Mya Ionescu nei -33kg degli Esordienti B, e con i terzi posti di Leila Acciai nei -57kg dei Cadetti B, di Joan Buzuka nei -37kg dei Cadetti A, di Lorenzo Franchi nei -33kg dei Cadetti B, di Valentino Furini nei -24kg degli Esordienti B e di Gioele Paci nei -27kg dei Cadetti B.

Queste undici medaglie hanno permesso alla società aretina di piazzarsi al diciassettesimo posto nella classifica complessiva tra oltre centocinquanta squadre presenti, confermando così lo sviluppo di un movimento sportivo che sta registrando sempre più bambini e ragazzi capaci di festeggiare una medaglia.
Molti di questi atleti torneranno sul tatami a Roma in occasione del torneo internazionale Kim&Liù che, sabato 8 e domenica 9 giugno, rappresenta l’ormai tradizionale appuntamento che chiude la stagione di gare prima della pausa estiva e che anticipa il The Olympic Dream Cup 2019.

"La triplice convocazione di Barbagli, Duranti e Mocerino è motivo di forte orgoglio - commenta Andrea Rescigno, maestro e fondatore del Centro Taekwondo Arezzo, - perché testimonia lo sviluppo di una società da cui stanno emergendo alcuni dei migliori atleti toscani. Ci auguriamo di far bene e di contribuire con qualche medaglia al palmares della Toscana, dando seguito ad un momento particolarmente positivo che ci ha visti festeggiare tanti grandi risultati anche al recente Open di Riccione".

Potrebbe interessarti

  • Acqua e detersivo non bastano, come pulire la lavastoviglie

  • Zanzare, il Comune di Arezzo disinfesta: le precauzioni

  • Formiche, i rimedi naturali e non per allontanarle

  • 26 giugno 1288 | La disfatta senese alle Giostre del Toppo

I più letti della settimana

  • Trovato morto in un dirupo senza vestiti

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Si ribaltano con l'auto: incidente lungo le strade dell'Aretino. Giovane incastrata tra le lamiere

  • Chiusi dopo il caso del "tonno in ascensore". I titolari del ristorante: "Ci scusiamo, dateci fiducia"

  • Giostra, Porta del Foro torna a ruggire: dopo 12 anni porta a casa la lancia

  • È Giostra, alle 21,15 la decisione. Sopralluogo del quartieri sulla lizza - LIVE

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento