I giovani dell’Alga EtruscAtletica brillano al Palio dei Comuni di Roma

La società è arrivata sesta allo stadio Olimpico nei 12x200 tra quasi duecento squadre da tutta Italia

 L’Alga EtruscAtletica ha raccolto applausi allo stadio Olimpico di Roma, davanti ai grandi dell’atletica leggera internazionale. L’occasione è stata fornita dal Golden Gala “Pietro Mennea” che ha riunito nella capitale alcuni dei migliori atleti da tutto il mondo che hanno gareggiato nelle varie discipline con migliaia di spettatori in tribuna tra cui anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Questo importante evento prevedeva anche una manifestazione riservata ai settori giovanili, il Palio dei Comuni, in cui squadre da ogni zona della penisola si sono sfidate in una staffetta 12x200 metri, schierando sei maschi e sei femmine nati tra il 2005 e il 2007.

L’Alga EtruscAtletica è scesa in pista con due formazioni e, con una di queste, è riuscita ad entrare nella finalissima tra le migliori dieci e a chiudere la gara al sesto posto assoluto tra quasi duecento squadre partecipanti e oltre duemila atleti in pista. Questo bel risultato è stato raggiunto da Francesco Beoni, Viola Cappelli, Lavinia Casi, Lorenza De Silva, Lorenzo Fazzi, Francesco Ferretti, Alessandro Gallori, Nicholas Gavagni, Giovanna Gennai, Lapo Madiai, Dario Mandorlini, Emma Mazzeschi e Rachele Pellegrini.

"Il Golden Gala ci ha regalato grandi emozioni - commenta Gloria Sadocchi, responsabile del settore agonistico dell’Alga EtruscAtletica. - Siamo partiti per Roma con ottanta persone tra ragazzi, tecnici e genitori, e abbiamo gareggiato in una cornice suggestiva come lo stadio Olimpico dove erano presenti alcuni dei migliori atleti del panorama internazionale. A questo si aggiunge il sesto posto nel Palio dei Comuni che ha consacrato i nostri velocisti tra i migliori d’Italia".


Ulteriori soddisfazioni sono arrivate anche da Rieti dove si sono tenuti i Campionati Italiani Individuali Juniores con Chiara Salvagnoni che ha conquistato l’argento nel lancio del peso. Classe 2000, l’atleta è scesa in pedana con l’obiettivo di bissare il titolo tricolore indoor conquistato a febbraio ed è stata protagonista di una prova positiva con un lancio di 13.33 metri, ma ha dovuto fare i conti con Ludovica Montanaro dell’Atletica Gran Sasso di Teramo che è riuscita a siglare il suo record personale di 13.37 metri e che ha relegato l’aretina al secondo posto. Salvagnoni, tesserata per l’Atletica Firenze Marathon, è cresciuta e si allena con l’Alga EtruscAtletica dove è seguita quotidianamente dal tecnico Fabio Forzoni con cui è riuscita a vivere un continuo miglioramento e ad assestarsi tra le più promettenti lanciatrici italiane, meritando a marzo anche la convocazione in nazionale per il triangolare Italia-Francia-Germania. Tra gli aretini ai campionati italiani Juniores e Promesse erano presenti anche Filippo Bruschi nel salto triplo, Maria Elena Caizzi nel salto in alto, Lisa Capacci nei 400 piani e Chiara Cosi nei 400 ostacoli, che in precedenza avevano raggiunto l’obiettivo di ottenere il pass per la più importante manifestazione nazionale delle loro categorie.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sagre, feste paesane e cibo di strada: un calendario per i buongustai

  • Omicidio di Maria, ieri il funerale della donna. Ferrini e le sue paure: "Temeva un danno di immagine sul lavoro"

  • Non solo "La vita è bella". Tutti i film girati nell'aretino

  • Sushi ad Arezzo, i migliori ristoranti

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Vanno a funghi e trovano un tesoro: 45 chili di porcini

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento