"Mia figlia di un anno e mezzo si è messa a giocare con 'qualcosa' al parco. Era una siringa"

Il racconto di un genitore: "Siamo dovuti correre al pronto soccorso a fare tutti gli accertamenti, sperando non sia successo niente"

Riceviamo e pubblichiamo da Donatello, un nostro lettore di Arezzo.

Questa mattina, ai giardini dietro la stazione ferroviaria di Arezzo, vicino allo scivolo dei giochi, sopra una panchina, c'era una siringa. Una siringa insanguinata abbandonata.

Mia figlia, avendo solo un anno e mezzo e non sapendo cosa fosse, ci "giocava". Fortunatamente, è successo per una frazione di secondo soltanto. Tuttavia, adesso, siamo a fare i dovuti accertamenti in ospedale, pregando che non abbia subìto niente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Spero che l'amministrazione comunale e le forze dell'ordine (anche se ritengo stiano facendo tanto) possano fare ancora di più: perché non è giusto che i nostri bambini siano in pericolo così.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arezzo, già 12 casi di Legionella. La Asl: "Ecco come si può contrarre e come prevenirla"

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Travolta dal marito in retromarcia: è in prognosi riservata

  • Ambulante sventa un furto e l'azienda lo assume. Iboyi tra i dipendenti di Obi

  • Il prof Caremani: "Attenzione, il virus non è più buono d'estate. E i politici diano l'esempio, vedo foto da irresponsabili"

  • Un'altra vittima in moto: scontro fatale per un 61enne. Era presidente del Consorzio Agrario di Ancona

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento