L’US Arezzo sta passando di mano mentre la squadra gioca contro il Cuneo

Il passaggio di mano delle quote dell’Arezzo sta avvenendo in questi giorni, in queste ore. La società in uscita chiede garanzie (soldi nelle casse dell’US Arezzo) per il proseguimento dell’annata sportiva e capacità di programmazione per il futuro. Naturalmente non è così facile concludere quando necessitano certezze (carta che canta) da entrambe le parti, ma […]

Gianni Brunacci
Gianni Brunacci
Invia per email  |  Stampa  |   18 novembre 2017 15:29  |  Pubblicato in Rubriche, Interventi d'autore, Punto G.




Il passaggio di mano delle quote dell’Arezzo sta avvenendo in questi giorni, in queste ore. La società in uscita chiede garanzie (soldi nelle casse dell’US Arezzo) per il proseguimento dell’annata sportiva e capacità di programmazione per il futuro.

Naturalmente non è così facile concludere quando necessitano certezze (carta che canta) da entrambe le parti, ma stavolta siamo veramente alla volata finale. Tra l’altro mentre si cerca di chiudere una compravendita c’è anche un’alternativa pronta in attesa.

L’Arezzo però, nonostante che pochi sembrino preoccuparsene, scende in campo domani contro il Cuneo e dovrà cercare di vincere, anche per migliorare il suo curriculum casalingo davvero scadente. Per questo mister Pavanel cerca di fare in modo che la squadra mantenga un buon livello di attenzione e qualità del gioco durante tutti i novantacinque minuti, anziché per un tempo, come è avvenuto recentemente. calcio di inizio alle 14,30.

Forza Arezzo!

 Gianni Brunacci 
Gianni Brunaccinato nel 1959 ad Arezzo, è scrittore, giornalista e fotografo. Dal 2006 collabora con varie testate televisive e giornalistiche, sia cartacee che online. Attualmente scrive e fotografa per Arezzo Notizie, l'Altrapagina e Top Life Magazine.
Altre dall'autore »