La mi’ fijola e la contestazione a monosillabe stanche

La mi’ fijola ha finito diciottanni a luglio, sicché se sente grande e vaccinata. In questo periodo i nostri dialoghi son più o meno così: -Com’è andata a scuola guida? -…ene Come? –Ho detto bene! Ma alora ‘n capisci! -Calma, calma; se dici …ene ‘n capisco no… -Se’ te che se’ sordo! Che ci posso […]

Gianni Brunacci
Gianni Brunacci
Invia per email  |  Stampa  |   28 agosto 2015 2:41  |  Pubblicato in Rubriche, Interventi d'autore, Aretinamente




La mi’ fijola ha finito diciottanni a luglio, sicché se sente grande e vaccinata. In questo periodo i nostri dialoghi son più o meno così:

-Com’è andata a scuola guida?

-…ene

Come?

Ho detto bene! Ma alora ‘n capisci!

-Calma, calma; se dici ...ene ‘n capisco no…

-Se’ te che se’ sordo! Che ci posso fare io se ‘n ce senti?

-Comunque ora ho capito. Avete fatto i quiz?

-Come?

-Ho detto sì! Madonna, ma se’ duro d’orecchi, eh!

-Quante risposte hai sbagliato?

tre 

-Quante?

-Tre, ho detto tre!

-Ah, bene, quali?

-Ma che te ne frega a te? Tanto manco le sai le risposte…

-Me ne frega perché se permetti la scuola guida la paghiamo noi genitori…

-Ah, ora che fai, me lo rinfacci?

-Non te lo rinfaccio, ma se faccio ‘na domanda ‘n me par d’esse’ ttanto maleducato…

-E’ ‘l tono che usi che ‘n me piace. Se’ lì pronto a dire: “come, ‘n la sapevi questa? Ma se è la più facile de tutte…”

-Non ho usato nessun tono.

-E lo so io, vaiiii… SBRAM! (porta di camera che si chiude con violenza)

Quelo dela scuola guida è un’esempio fra i tanti, perch’è ‘n periodo che se fa fatica a tiragli fori qualsiasi cosa…

 

 Gianni Brunacci 
Gianni Brunaccinato nel 1959 ad Arezzo, è scrittore, giornalista e fotografo. Dal 2006 collabora con varie testate televisive e giornalistiche, sia cartacee che online. Attualmente scrive e fotografa per Arezzo Notizie, l'Altrapagina e Top Life Magazine.
Altre dall'autore »