Contributi regionali alle rievocazioni storiche – Anche per Back in Time?

Il consiglio regionale della Toscana concede contributi per un totale di 250 000 euro alle rievocazioni storiche, ai carnevali e ai centri commerciali naturali che ne facciano richiesta. Promotrice della legge è il vice presidente Lucia De Robertis, la quale tra l’altro ha avuto modo di dichiarare: “Questa legge è una bella occasione anche per la […]

Gianni Brunacci
Gianni Brunacci
Invia per email  |  Stampa  |   7 febbraio 2018 8:51  |  Pubblicato in Rubriche, Spigolando, Accade oggi




Il consiglio regionale della Toscana concede contributi per un totale di 250 000 euro alle rievocazioni storiche, ai carnevali e ai centri commerciali naturali che ne facciano richiesta. Promotrice della legge è il vice presidente Lucia De Robertis, la quale tra l’altro ha avuto modo di dichiarare:

“Questa legge è una bella occasione anche per la nostra provincia (ndr: Arezzo) visto che nel 2016 hanno ricevuto il contributo ben quattordici associazioni di ricostruzione e rievocazione storica, cinque manifestazioni del carnevale, quattro centri commerciali naturali e due fiere storiche.”

Vorremmo essere rassicurati in merito al fatto che tra i beneficiati di denari regionali non figuri anche Back in Time, una manifestazione che con la storia Toscana ha davvero poco a che spartire; di più con la salsiccia.

 Gianni Brunacci 
Gianni Brunaccinato nel 1959 ad Arezzo, è scrittore, giornalista e fotografo. Dal 2006 collabora con varie testate televisive e giornalistiche, sia cartacee che online. Attualmente scrive e fotografa per Arezzo Notizie, l'Altrapagina e Top Life Magazine.
Altre dall'autore »