Cialtronerie aretine – rifiuti fuori posto

Non si può pretendere che l’amministrazione e 6Toscana siano sempre pronti a rimediare ai nostri comportamenti incivili. E’ necessario che ogni cittadino si assuma la responsabilità delle proprie azioni e che queste, possibilmente, siano almeno improntate all’educazione civica di base. Si dia un’occhiata a questa foto, inviataci da un lettore, nella quale si vedono due […]

Gianni Brunacci
Gianni Brunacci
Invia per email  |  Stampa  |   23 settembre 2016 20:53  |  Pubblicato in Rubriche, Spigolando, La foto del giorno




Non si può pretendere che l’amministrazione e 6Toscana siano sempre pronti a rimediare ai nostri comportamenti incivili. E’ necessario che ogni cittadino si assuma la responsabilità delle proprie azioni e che queste, possibilmente, siano almeno improntate all’educazione civica di base. Si dia un’occhiata a questa foto, inviataci da un lettore, nella quale si vedono due buste piene di spazzatura appoggiate sul marciapiede di via Marconi, ad Arezzo, nei pressi dell’incrocio con via Petrarca. Dalla parte opposta della strada si notano chiaramente i bidoni per la spazzatura. Che dire? Si sa che è pieno di gente che predica bene e razzola male, ma ogni tanto è bene farlo notare, se non altro perché chi si comporta in un certo modo si possa pentire. Il decoro urbano si ottiene con la collaborazione di tutti.

 Gianni Brunacci 
Gianni Brunaccinato nel 1959 ad Arezzo, è scrittore, giornalista e fotografo. Dal 2006 collabora con varie testate televisive e giornalistiche, sia cartacee che online. Attualmente scrive e fotografa per Arezzo Notizie, l'Altrapagina e Top Life Magazine.
Altre dall'autore »