Certificato Aire: tutto quello che dovete sapere

Il certificato Aire è un documento che permette di accedere a tutta una serie di informazioni relative alle persone italiane che hanno deciso di lasciare il nostro paese per trasferirsi all’estero. Può essere richiesto solo trascorso almeno un anno dal trasferimento. Questo certificato permette inoltre di accedere alle stesse informazioni anche delle persone che sono nate in un paese estero e che vi risiedono, ma che hanno deciso di acquisire anche la cittadinanza italiana

Redazione Arezzo Notizie
Redazione Arezzo Notizie
Invia per email  |  Stampa  |   17 maggio 2017 11:48  |  Pubblicato in Arezzo, Pubbliredazionale


Il certificato Aire è un documento che permette di accedere a tutta una serie di informazioni relative alle persone italiane che hanno deciso di lasciare il nostro paese per trasferirsi all’estero. Può essere richiesto solo trascorso almeno un anno dal trasferimento. Questo certificato permette inoltre di accedere alle stesse informazioni anche delle persone che sono nate in un paese estero e che vi risiedono, ma che hanno deciso di acquisire anche la cittadinanza italiana.

L’iscrizione al registro Aire e quindi la possibilità di poter accedere al certificato Aire è davvero molto importante perché permette di poter ottenere molti documenti come, ad esempio, il passaporto, la carta d’identità oppure la patente di guida, e perché permette di avere il diritto di voto.

Il certificato Aire, nel caso di persone che si sono trasferite all’estero, può essere richiesto direttamente presso il comune in cui quel soggetto risiedeva prima di andare a vivere all’estero. Negli altri casi e in tutte quelle situazioni in cui recarsi presso il comune sarebbe del tutto impossibile, la richiesta può essere effettuata direttamente online. Si tratta di una novità importante che permette di snellire notevolmente una burocrazia che altrimenti potrebbe risultare sin troppo complessa per coloro che vivono all’estero e che offre la possibilità di poter ottenere documenti direttamente presso il proprio domicilio richiedendoli comodamente in pochi semplici click. La richiesta tramite i portali appositi può essere effettuata ad ogni ora del giorno, senza file e attese negli uffici, senza alcun tipo di stress, da computer, smartphone oppure tablet. Ha un costo ovviamente, ma si tratta di un costo davvero irrisorio.

Molte tipologie di certificazioni possono essere richieste solo ed esclusivamente dal soggetto interessato oppure da un delegato. In questo caso invece tutti possono richiedere la certificazione di ogni persona iscritta al registro, senza alcun bisogno di delega. Questo perché il registro Aire è di pubblica consultazione, informazioni quindi che sono a messe a disposizione di tutti liberamente.

Ma quali tipologie di certificato Aire è possibile richiedere? Questa domanda è più che legittima, dato che di certificato Aire ne esistono diverse versioni. Ecco tutti i certificati che è possibile ottenere:

  • Certificato di residenza Aire. Questo documento attesta tutti i dati relativi alla residenza del soggetto, l’indirizzo quindi di residenza da cui è emigrato e il nuovo indirizzo nel comune estero.
  • Certificato di Stato di famiglia Aire. Questo documento fa riferimento a tutti i componenti della famiglia del soggetto che ha deciso di trasferirsi dall’Italia ad un paese estero, purché anche loro siano iscritti al registro.
  • Certificato di cittadinanza Aire. Questo documento, oltre a riportare i dati di residenza del soggetto, permette anche di attestare la sua cittadinanza italiana.

Nel caso in cui abbiate ancora qualche incertezza o necessità di ulteriori chiarimenti, oppure non possiate recarvi presso l’anagrafe del Comune da cui è stato eseguito l’ultimo trasferimento, vi segnaliamo il sito www.evisura.it che offre i certificati Aire illustrati con tutte le specifiche informazioni per singola tipologia.

Un altro riferimento ovviamente è il sito internet del Ministero degli Affari Esteri dove sono riportate tutte le informazioni sul registro Aire, sulle documentazioni e su tutto ciò che riguarda coloro che dall’Italia hanno deciso di trasferirsi in un paese estero.

Immagine tratta da Evisura

blog comments powered by Disqus