Sei Toscana, i comuni della Valdichiana aretina avvertono: “Non pagheremo la fattura di agosto”

Ieri il monito di Ato Toscana Sud al gestore dei servizi di raccolta rifiuti, oggi la presa di posizione di sei comuni guidati da Francesca Basanieri, sindaco di Cortona. “Danno d’immagine nel periodo di maggior afflusso turistico. Chiediamo l’immediato ripristino del servizio”

Redazione Arezzo Notizie
Redazione Arezzo Notizie
Invia per email  |  Stampa  |   10 agosto 2018 12:48  |  Pubblicato in Politica, Arezzo, Valdichiana


Ieri aveva alzato la voce Ato Toscana Sud, chiedendo in modo fermo a Sei Toscana di ripristinare il servizio di raccolta rifiuti e spazzamento strade. Il direttore Paolo Diprima, in modo perentorio, aveva precisato al gestore che “la programmazione dei servizi può già essere adeguatamente condotta sulla base dei piani di riorganizzazione che sono stati approvati dall’assemblea dei sindaci”. Oggi ha preso posizione il sindaco di Cortona, Francesca Basanieri, parlando a nome di tutti i comuni della Valdichiana aretina: Cortona, Castiglion Fiorentino, Foiano della Chiana, Lucignano e Marciano, Monte San Savino, Civitella in Valdichiana.

“Il nostro territorio – si legge in una nota stampa – si trova in una situazione veramente difficile sul fronte della raccolta dei rifiuti. Se il servizio entro domani, venerdì 10 agosto, non verrà ripristinato al cento per cento, ci vedremo costretti a chiedere l’applicazione dell’articolo che riguarda il subentro per disservizio, in modo da colmare le lacune che si sono verificate in questi giorni. Si stanno generando gravissimi disagi che possono diventare preoccupanti, se non vi si pone immediato rimedio, sia per l’immagine che per gli aspetti di salute pubblica e di salvaguardia dell’ambiente. Dobbiamo tra l’altro ricordare che questo è il periodo di maggior afflusso turistico di tutto l’anno: decine di migliaia di ospiti che visiteranno la nostra terra, avranno un’immagine molto negativa e certamente non potranno comprendere le vicende sindacali che investono SEI Toscana. Senza contare che questa popolazione stagionale genera molti più consumi e conseguenti rifiuti. Cortona, a nome dei sindaci della Valdichiana, se la soluzione non verrà ripristinata nelle prossime ore, chiederà una riunione immediata di ATO, che ha già preso posizione, per comprendere la situazione e capire come SEI intende procedere. Di sicuro non pagheremo a SEI Toscana la fattura dei servizi del mese di agosto. Oggi vi sono elementi sufficienti per far ripartire regolarmente il servizio e lavorare parallelamente a soluzioni future, per cui ci aspettiamo da SEI Toscana una risposta serie e responsabile”.

blog comments powered by Disqus