Se il pericolo corre sulla variante alla Sr69: Segoni e l’appello per la chiusura della strada

Ecco la videodenuncia comparsa su Facebook

Redazione Arezzo Notizie
Redazione Arezzo Notizie
Invia per email  |  Stampa  |   13 settembre 2016 16:05  |  Pubblicato in Politica, Attualità, Valdarno


“Chiediamo un intervento repentino delle Istituzioni affinché la strada non sia aperta” è la richiesta di Alternativa Libera Valdarno in un video-denuncia su Facebook in cui evidenziano la pericolosità del tratto viario in merito all’apertura della nuova variante della SR 69 su via degli Urbini. Poca visibilità, eterogeneità tra i manti stradali, dimensioni della carreggiata ridotte sono queste le motivazioni che spingono gli attivisti valdarnesi a chiedere di non aprire il tratto stradale; al sopralluogo ha preso parte anche il deputato Samuele Segoni che dichiara “Spero che nessuno prenda a pretesto l’episodio della scorsa settimana che ha visto il blocco della circolazione nella nostra zona a causa di un incidente sull’autostrada – aggiunge – per rilanciare ipotesi di terze corsie davvero inutili per i flussi di traffico ordinari. E’ indubbio che la mole del traffico oggi non sia sostenibile, l’opera è compiuta a metà e la realizzazione del tratto di competenza fiorentina è ancora in alto mare. Si concluda la variante o le autorità competenti valutino bene l’apertura del tratto viario nel 2014, solo nella provincia di Arezzo, vi sono stati ben 1168 incidenti in cui hanno perso la vita 30 persone”.

Foto d’archivio

blog comments powered by Disqus