Rsa degli orrori, Idv: "Troppo pochi 2 anni chiesti dal Pm"

Italia dei Valori sul processo per le botte agli anziani nella Rsa di Castel San Niccolò. "I due anni richiesti dalla Pm della Procura di Arezzo Julia Maggiore, dal nostro punto di vista sono pochi. Più controlli, sugli appalti, sui servizi ma sopratutto sulla scelta del personale"

Nel 2018 scrivono dal partito in Toscana, furono scoperti maltrattamenti nei confronti di anziani da parte di 6 dipendenti della casa di riposo. Li umiliavano e percuotevano ogni giorno. Dopo mesi di indagini attraverso sopralluoghi in borghese, telecamere nascoste e l’intervento dei Nas, i carabinieri della Compagnia di Bibbiena insieme ai militari della stazione di Strada in Casentino riuscirono a portare alla luce l’inferno vissuto ogni giorno dai poveri anziani della Rsa. Il Pm della Procura di Arezzo Julia Maggiore chiede una condanna a due anni. Noi dell’Italia dei Valori siamo esterrefatti, e per questo chiediamo più controlli, sugli appalti, sui servizi ma sopratutto sulla scelta del personale. Siamo favorevoli all’introduzione delle telecamere ma solo se ce ne sono le condizioni, o indagini in corso, e nei modi  scritti all’articolo 4 dello statuto dei lavoratori, per evitarne la violazione

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sesta stagione 4 Ristoranti: ecco quando andrà in onda la puntata girata ad Arezzo

  • Dramma sulle piste da sci. Imprenditore aretino perde la vita

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Trasporto eccezionale perde lastre di cemento in curva. Chiuso lo svincolo al ponte dell'ex Lebole

  • Tre lavoratori "in nero": chiuso ristorante. Un familiare precepiva il reddito di cittadinanza

  • Aereo dirottato. Pupo bloccato a New York: "Spero di arrivare in tempo per il GfVip"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento