Via "Sei bella come la rovesciata di Menchino Neri". Demos: "Fatene una nuova"

L'intervento di Giuseppe Giorgi, dell'osservatorio cattolici democratici

"Ne avevamo chiesto il restauro ma non siamo stati ascoltati".

E' il portavoce aretino di Demos, Giuseppe Giorgi, ad intervenire su un curioso fatto legato alla storia del popolare graffito di via Vittorio Veneto e riportante la frase "Sei bella come la rovesciata di Menchino Neri".

Apparsa qualche anno fa per mano di uno sconosciuto innamorato che con una bomboletta spray ha impresso il proprio amore per la fidanzata e, soprattutto per l'Arezzo, su un muro, la scritta è stata più volte coperta, oggetto di attenzioni da parte di writer e poi, da ultimo, è in parte crollata con il cedimento dell'intonaco.
Oggi, come per altro già accaduto in passato, nulla resta di quelle parole di vernice in quanto la parete è stata intonacata di fresco.

"Quello - spiega il politico aretino - E’ uno dei luoghi aretini adottati da Demos, quell’intonaco che recava la scritta d’amore di un anonimo innamorato alla sua morosa “ Sei bella come la rovesciata di Menchino Neri “, ora i calcinacci sono rimasti per giorni a terra, la scritta deturpata dal solito vandalo caduta in pezzi.

Mesi fa, l’osservatorio dei cattolici democratici, chiese al sindaco di Arezzo di restaurare la scritta cara agli aretini sporcata dal solito maniaco imbrattatore. L’amministrazione si mostrò silente, neanche il gesto simbolo di un restauro semplice, non particolarmente oneroso, sorda alla richiesta.

Il decoro di una città aiuta il suo sviluppo, la crescita di una proposta declinata al futuro, quella Arezzo oltre le mura che come Demos proponiamo città capitale italiana della cultura.

L’incuria ci svilisce, l’arredo urbano, l’attenzione alla cura c’innalzano nella competizione per proporci ai prosceni nazionale e internazionale. Quei calcinacci sono rimasti per terra, inanimati segni di trascuratezza  che si accompagnano alle1000 buche stradali, al traffico incontrollato, a parcheggio selvaggio che  “governano“ la città.
Ora, con il nuovo intonaco ripristinato, torni la scritta “Sei bella come la rovesciata di Menchino Neri" dedica d’amore a una donna, a una città e alla sua squadra di calcio che torna a lottare per la promozione. Comunque vada vinca Arezzo".

Potrebbe interessarti

  • Carta d'identità elettronica obbligatoria: ecco come ottenerla

  • Ragno violino, come riconoscerlo e come difendersi dal morso

  • Lo zenzero fa bene, ma non sempre: quando e perché non va consumato

  • I 5 errori da evitare quando si arreda casa

I più letti della settimana

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Carta d'identità elettronica obbligatoria: ecco come ottenerla

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Va a sbattere contro un muro: soccorso con Pegaso

  • Schianto all'alba in Valdichiana. Due feriti, uno è in gravi condizioni

  • Ragno violino, come riconoscerlo e come difendersi dal morso

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento