Rinnovamento per Caprese su riduzione dell'orario di apertura dello sportello bancario

E' sulla riduzione dell'orario di apertura dello sportello Monte dei Paschi di Siena che interviene il rappresentante del gruppo Rinnovamento per Caprese, Fabio Santioni. L'esponente della minoranza in consiglio comunale evidenza alcuni aspetti...

Caprese Michelangelo-2

E' sulla riduzione dell'orario di apertura dello sportello Monte dei Paschi di Siena che interviene il rappresentante del gruppo Rinnovamento per Caprese, Fabio Santioni. L'esponente della minoranza in consiglio comunale evidenza alcuni aspetti della vicenda. 

Siamo rimasti veramente sorpresi ed amareggiati nell’apprendere, per altro attraverso un cartello apposto fuori dall’ingresso dello sportello Monte dei Paschi di Siena di Caprese Michelangelo, che questo, a partire dal 16 luglio p.v., subirà una drastica riduzione dell’orario di apertura passando dai cinque giorni attuali a solo due (martedì e giovedì).

Riteniamo che tale decisione non abbia debitamente tenuto in considerazione la funzione che questo sportello (fino a pochi anni fa addirittura filiale!) ha fin ora svolto nel nostro territorio e il disagio che questa arrecherà alla clientela e al tessuto economico di Caprese.

La strategia adottata dal vostro istituto ci appare incomprensibile, a partire da quando alcuni anni fa fu deciso di trasformare appunto la filiale in semplice sportello dipendente da Sansepolcro, diminuendo il numero di operazioni possibili, l’autonomia operativa e in parte la fidelizzazione che da sempre legava il nostro territorio alla vostra banca (ricordiamo che è stata la prima banca del territorio e che per molto tempo ha svolto anche la funzione di tesoreria). La vostra decisione di ridurre l’orario di apertura crea un vero e proprio disservizio alla nostra comunità. Apposto in calce alla comunicazione del nuovo orario di apertura il consiglio di rivolgersi alla filiale n° 1 di Sansepolcro, ovvero l’invito ai clienti di Caprese a percorrere oltre 50 km (25 all’andata e 25 al ritorno) per parlare e confrontarsi con un operatore o svolgere delle normali operazioni bancarie. Inoltre, il concentrare tante operazioni presso la filiale di Sansepolcro provocherà, secondo noi, un aumento delle code e dei tempi di attesa per poter parlare con uno sportellista bancario. E se è vero che molti clienti hanno recepito in modo positivo la possibilità di eseguire operazioni usando le nuove tecnologie, altrettanto vero che i più colpiti dalla chiusura dello sportello saranno i consumatori più vulnerabili, come gli anziani, per esempio, che rappresentano però la percentuale più alta dei nostri cittadini e quindi anche dei clienti del vostro sportello.

Nel caso in cui la vostra decisione di ridurre l’orario di apertura dello sportello di Caprese Michelangelo dovesse proseguire, non escludiamo che gli attuali clienti possano dirottare su altro istituto più attento al territorio e ai bisogni della cittadinanza per essere meglio serviti.

Caprese è una cittadina montana sì, ma che tutto sommato ha un tessuto economico ancora sano sul quale sarebbe utile investire e non abbandonare come state di fatto facendo voi.

Per quanto espresso sopra chiedo al direttore del Monte dei Paschi di Siena, per conto del gruppo Rinnovamento per Caprese, di non dare corso alla decisione assunta.

Chiedo inoltre all’Amministrazione di Caprese, qualora non lo avesse già fatto, di prendere contatti immediati con i responsabili locali e non solo del Monte dei Paschi di Siena per chiarire questa situazione e riportare la voce contraria del nostro territorio a questa decisione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tensione al supermercato: zuffa tra due signore, arrivano i Carabinieri

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Coronavirus, Ghinelli a Firenze: "Proporrò la chiusura delle scuole"

  • Coronavirus, primi casi in Toscana. Due tamponi positivi a Firenze e Pistoia

  • Coronavirus, numeri telefonici presi d'assalto. Rossi: "Negli ospedali percorsi dedicati". L'appello ai cittadini

  • Coronavirus, Arezzo fa prevenzione. Dal Ministero: "Isolamento obbligatorio in caso di contatto con infetti"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento