RinasciMonte: “La concretezza non è uno slogan”

La lista RinasciMonte: nel territorio, dal territorio, per il territorio

Redazione Arezzo Notizie
Redazione Arezzo Notizie
Invia per email  |  Stampa  |   19 maggio 2017 16:06  |  Pubblicato in Politica, Valdichiana


L’intervento della lista RinasciMonte, candidata alla corsa elettorale per il rinnovo del governo di Monte San Savino.

Nel programma della lista RinasciMonte, che sarà in distribuzione fra qualche giorno, non  troverete promesse di strabilianti interventi, così come nella nostra campagna elettorale non ci saranno passerelle di quello o quell’altro politico chiamato per dare forza ed autorevolezza a chi, in questi anni di governo cittadino, ha fatto poco o niente se non tagliare alla bisogna qualche nastro!

Coerenza, Trasparenza, Legalità, ma anche Concretezza per noi non sono slogan né parole vuote. Il programma che la squadra presenta, frutto di un progetto condiviso fra i candidati uniti da idee, ideali e valori, è stato ottimizzato e reso più aderente alle reali problematiche del nostro territorio dall’ascolto delle Associazione e dei cittadini che abbiamo incontrato battendo, metro per metro, tutto il Comune. Non ci sono promesse rivoluzionarie: non promettiamo nuovi asili quando ci sono palestre con amianto, insediamenti abitativi senza allacciamenti fognari, ecomostri lasciati lì a deperire o intere frazioni senza un punto di aggregazione per bambini ed anziani.

La politica è cosa seria e altrettanto lo è il rispetto dovuto ai cittadini e alle Istituzioni che non devono essere svilite da campagne elettorali condotte in modo scorretto e talora buffonesco. Noi di RinasciMonte siamo più “realisti del re”. Non ci appartengono modi ed azioni tipiche di quella politica che cerca consenso con azioni ad effetto. E’ tempo di crisi e la politica di governo, come la intendiamo noi, è quella che va a cercare risorse nel risparmio, nelle occasioni di portare investitori nel territorio, nell’intercettare fondi regionali ed europei e non nelle tasche oramai vuote dei cittadini.

blog comments powered by Disqus