Preoccupazione e raccolta firme contro la chiusura della scuola dell'infanzia Santa Rita

La comunità è in subbuglio, se ne è parlato anche nell'ultimo consiglio comunale

Preoccupazione a Mercatale Valdarno per la paventata chiusura della struttura per l'infanzia Santa Rita. A segnalarlo il consigliere comunale Jerry Mugnaini che se ne è occupato nell'ultimo consiglio comunale. La comunità locale di genitori ha inziato la raccolta firme per difendere il servizio anche perché i locali dove è organizzato furono donati alla Chiesa da alcune famiglie per assolvere ad un compito utile ai bambini e alle famiglie.

"Nell’ultima seduta del consiglio comunale tenutasi il 29 novembre scorso, ho portato all’attenzione dell’amministrazione comunale la situazione di preoccupazione presente nella frazione di Mercatale in virtù della possibilità di un’imminente chiusura dell’asilo Santa Rita . Nei giorni scorsi molti cittadini hanno sottoscritto una raccolta firme "Contro la chiusura della scuola dell'infanzia Santa Rita a Mercatale" organizzata da alcuni residenti e fruitori della struttura per esprimere la propria contrarietà alla chiusura del plesso.

Bisogna tenere in considerazione infatti che la scuola è presente ed operativa da oltre 60 anni costituendo un servizio fondamentale per l’intera comunità di Mercatale Valdarno e non solo, garantendo uno strumento di formazione ai bambini che la frequentano ed allo stesso tempo fornisce un aiuto fondamentale per le famiglie degli stessi, avendo di conseguenza un forte risvolto sociale per l’intera collettività.

Ricordo inoltre che lo svolgimento delle attività didattiche è allestito all’interno di alcuni locali di proprietà della Chiesa, che sono stati donati a quest’ultima da alcune famiglie locali; tale circostanza evidenzia come la presenza di detta attività ludica rappresenti un presidio di eminente importanza dal punto di vista simbolico, sociale ed identitario per l’intera comunità di Mercatale.

Nella riunione del consiglio comunale dell’altra sera ho manifestato il mio totale disappunto per la situazione venutasi a creare e per le scelte fin d’ora palesate che rischiano di incidere negativamente nei confronti delle insegnanti della struttura, delle famiglie, dei bambini e di gran parte della comunità di Mercatale.

Ho chiesto pertanto al sindaco ed all’amministrazione comunale, di collaborare con gli enti ed i soggetti coinvolti nella vicenda tralasciando per una volta quelle che sono le dinamiche politiche e di partito, manifestando invece la necessità – dialogando e rendendo partecipe la comunità di Mercatale - di perpetrare ogni sforzo al fine di scongiurare la chiusura della struttura, per garantire la continuazione dell’attività in essa svolta; tale servizio costituisce la linfa vitale di questa frazione che è nostro dovere salvaguardare e difendere se vogliamo che le nostre frazioni continuino ad esistere.

Ci tengo invece a esprimere un plauso vero alla comunità di Mercatale – di cui ho avuto il piacere di incontrare ed ascoltare alcuni cittadini in questi giorni - la quale sta dimostrando come di fronte ai problemi reali che incidono nella vita quotidiana delle persone, si può e si deve fare gioco di squadra."

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Calcio

    Arezzo straripante: Benucci e la doppietta di Brunori mandano ko la Viterbese (3-0)

  • Sagre

    Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Meteo

    Nuovo codice giallo: possibili temporali, grandinate e vento forte. La mappa

  • Meteo

    Maltempo e danni, piante in strada e sui cavi della corrente: interventi dei vigili del fuoco. E la pioggia continua

I più letti della settimana

  • Fuori strada dopo le nozze, coppia di sposi al pronto soccorso

  • L'Arezzo va avanti: pari con il Novara (2-2). Il sogno continua

  • Auto fuori strada, 21enne in codice rosso a Careggi

  • Problemi a un treno in manovra a Pescaiola, ritardi sulla tratta Arezzo-Sinalunga

  • Bancarotta con le lavanderie self service: arrestata una 50enne

  • Notti eroiche in collina: vignaioli aretini accendono fuochi per salvare le viti dal gelo

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento