Prove di direzione nel Pd, questa sera la segreteria provinciale

Come aveva annunciato Albano Ricci nell'intervista post elezioni a Laterina Pergine, il Pd provinciale è al lavoro per ricostituire la direzione, organo che di fatto, recentemente, non è mai stato operativo. Proprio per questo è convocata per...

primarie-pd1

Come aveva annunciato Albano Ricci nell'intervista post elezioni a Laterina Pergine, il Pd provinciale è al lavoro per ricostituire la direzione, organo che di fatto, recentemente, non è mai stato operativo. Proprio per questo è convocata per questa sera, nella sede di Piazza Sant'Agostino, la segreteria provinciale.

Le ultime sfide elettorali erano andate male, sia a livello politico che amministrativo, ma nella notte tra domenica e lunedì è arrivata una boccata d’ossigeno, non certo risolutiva, con l’elezione di Simona Neri come sindaco di Laterina Pergine. La costruzione della lista civica trasversale e veramente territoriale ha permesso alla Neri di ottenere questo successo, non scontato alla vigilia.

Un episodio che apre una forte riflessione nel Pd su come affrontare le prossime sfide elettorali, su come comporre le liste. A questo punto il pensiero alle dimissioni, paventate dopo le sconfitte elettorali, crediamo che Albano Ricci non lo abbia più, almeno per il momento e tenterà di fare sintesi tra le diverse espressioni del Pd, cosa che in partenza non era stato facile.

Ma che le acque siano tranquille nella segreteria Pd è tutto da dimostrare, così come che l'accordo per i membri della direzione ci sia. L'orizzonte del congresso regionale e nazionale irrigidisce sicuramente alcune posizioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Pd Toscano intanto ha fissato alcune date:

Le primarie aperte per l’elezione del segretario regionale del Pd toscano e dei 500 membri dell’assemblea sono fissate per domenica 14 ottobre dalle 8 alle 20. Lo ha deciso la direzione regionale, che ha approvato il regolamento congressuale (QUI il regolamento integrale). Le candidature a segretario e le relative linee politico-programmatiche vanno depositate alla Commissione regionale entro il 10 settembre. Tutte le candidature devono essere sottoscritte da almeno il 10% dei componenti dell’assemblea regionale uscente oppure da un minimo di 150 iscritti distribuiti in almeno la metà delle federazioni territoriali della Toscana. Come previsto dallo Statuto, in una prima fase saranno gli iscritti del PD a pronunciarsi, discutendo le linee politiche e votando il candidato segretario nelle riunioni dei rispettivi circoli nel periodo 15-26 settembre. C’è poi la seconda fase, quella delle cosiddette “primarie” aperte, in cui si vota per i 500 membri dell’assemblea e per il segretario. Alla consultazione accedono i tre candidati (o meno di tre, se le candidature fossero in numero inferiore) che nella consultazione preventiva nei circoli abbiano ottenuto il consenso del maggior numero di iscritti purché abbiano ottenuto almeno il cinque per cento dei voti validamente espressi e, in ogni caso, quelli che abbiano ottenuto almeno il quindici per cento dei voti validamente espressi e la medesima percentuale in almeno un terzo dei coordinamenti territoriali. Alle primarie hanno diritto di voto tutte le elettrici e gli elettori che dichiarino di ricono­scersi nella proposta politica del Partito. Ad ogni elettore è richiesto un contributo di due euro. Gli iscritti al Partito Democratico non sono tenuti al versamento. Gli elettori esprimono il voto a una lista di candidati all’assemblea regionale e automaticamente al candidato segretario regionale sostenuto da quella lista. E’ eletto segretario il candidato che abbia riportato la maggioranza assoluta dei 500 membri dell’assemblea eletta. Qualora nessuno abbia riportato tale maggioranza gli eletti dell’assemblea sceglieranno il segretario regionale tra i due candidati più votati tramite un ballottaggio a scrutinio segreto. Nel corso della direzione regionale è stato approvato anche questo Ordine Del Giorno per la discussione sui territori del documento “Toscana 2020”. Votati anche gli 11 nomi che comporranno la commissione regionale per il congresso: Riccardo Bartolini, Monica Bartalesi, Paolo Becattini, Corrado Besozzi, Annamaria Di Giovanni, Matteo Meloni, Francesca Mondei, Marco Pierini, Rosanna Pugnalini, Riccardo Trallori, Silvia Velo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gilet arancioni in piazza, Vasco Rossi rilancia il post di Scanzi: "La farsa ha preso il posto della realtà"

  • Non solo in tv: la Crew Dragon sarà visibile anche nei cieli italiani

  • Scontro frontale tra due moto: morto un centauro di 48 anni

  • Buoni postali fruttiferi, 100mila euro riconosciuti a un risparmiatore aretino. Il caso

  • Mascherine: dal 31 maggio stop alla distribuzione nelle farmacie, in arrivo nuove modalità

  • L'impatto contro un albero, poi l'intervento d'urgenza: muore giovane padre

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento