“Proroga Nuove Acque: votazione illegittima”. Dichiarazione del consigliere comunale Angelo Rossi

"Al di là dell’illogicità manifesta di un organo deliberante in cui un Comune di 1.000 abitanti recita un ruolo e ha un peso equivalente di un altro di 100.000, mi preme rimarcare che il concedere a Nuove Acque la proroga di tre anni nella...

consiglio-comunale-angelorossi

"Al di là dell’illogicità manifesta di un organo deliberante in cui un Comune di 1.000 abitanti recita un ruolo e ha un peso equivalente di un altro di 100.000, mi preme rimarcare che il concedere a Nuove Acque la proroga di tre anni nella gestione del servizio idrico è frutto di una decisione che reputo illegittima."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Angelo Rossi, consigliere comunale del gruppo misto, parla di un profilo di illegittimità, nella votazione della proroga della concessione a Nuove Acque per la gestione del servizio idrico nell'Ato 4 che quindi passa dal 2014 al 2027.

"Per giungere a tale risultato - scrive Rossi - infatti, non è stata seguita la stessa procedura amministrativa rispetto a quella intrapresa a suo tempo in occasione della concessione originaria. È stato, infatti, eliminato il passaggio democratico allora esperito e che oggi risulta mancante: il voto del Consiglio Comunale. Credo esistano tutti i presupposti per procedere a un ricorso."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tremendo schianto in autostrada: muore a 33 anni

  • "Smettetela di potare gli olivi". Ghinelli duro: "Faremo i controlli". Oggi 3 multe per le "giratine"

  • La mamma in ospedale e la nonna vittima del Coronavirus: due fratellini restano soli in casa

  • Inseguimento in zona Tortaia: i carabinieri fermano un 20enne, aveva preso la moto per farsi un giro

  • Coronavirus, Ghinelli: "Oggi era atteso il picco dei contagi, invece siamo a zero". Stop ai droni per i controlli

  • "Ho vinto il Coronavirus: resistete e non sottovalutatelo". La storia di Dario, aretino 38enne curato ad Abu Dhabi

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento