Salvini contro Scanzi: "Ossessionato da me e dalla Lega". Il giornalista: "Il mio libro gli dà fastidio"

Il leader del Carroccio pubblica un post sull'aretino: "E' simpatico e obiettivo: anzi no, non riesco a dire bugie". Scanzi: "Me l'aspettavo. Sta rosicando per il successo del Cazzaro verde"

Alla fine Matteo Salvini ha fatto un post su Andrea Scanzi. Il giornalista aretino - autore del libro "Il cazzaro verde" - è stato preso di mira con un video sottotitolato Ossessionato da Salvini. Nella breve clip si vede Scanzi durante un collegamento della trasmissione di La7 "Otto e Mezzo", condotta da Lilly Gruber. Nel montaggio audio si sentono i passaggi della tramissione in cui il giornalista nomina Salvini. E in particolare quando Scanzi dice: "Salvini ha paragonato le minacce che ha ricevuto a quelle ricevute da Liliana Segre. Da una parte c'è una che è sopravvissuta ad Auschwitz, dall'altra uno che sopravvive a fatica alle sciocchezze che dice".

Il post di Matteo Salvini

Nel testo del post del leader della Lega - condiviso in una pagina da quasi 4 milioni di fan - c'è scritto in riferimento a Scanzi:

"Salvini sopravvive a fatica alle sciocchezze che dice"
Simpatico, sincero, intelligente, obiettivo, per niente ossessionato da me e dalla Lega.
Mah, no, non ci riesco...
Non sono bravo a dire bugie!

Subito, sotto il post, è arrivata una pioggia di reazioni. E commenti poco amichevoli nei confronti di Scanzi.

Il cazzaro verde, il nuovo libro di Andrea Scanzi

La reazione di Andrea Scanzi

Dal canto suo Scanzi l'ha presa bene: "Non ce l'ha fatta", ha scritto a caldo su facebook. "Fingeva di non rosicare per il successo clamoroso del mio libro e per le tortoiate verbali che ha preso da me a settembre ospite della Berlinguer (il riferimento è al confronto tv Scanzi-Salvini avvenuto durante la trasmissione di Rai Tre "Cartabianca"). Ma alla fine ha capitolato. Ne ero sicuro (...) sapevo che non ce l’avrebbe fatta a (fingere di) ignorarmi".

Il libro "Il cazzaro verde"

Il libro "Il cazzaro verde", edito da Paper First, è stato pubblicato lo scorso 24 ottobre. Stile graffiante, ripercorre le gesta politiche di Matteo Salvini. Mai tenero nei confronti del "Capitano", è un successo di vendite: decimo assoluto in classifica in Italia, secondo nella categoria saggistica e già alla sesta ristampa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una tempesta ferma due treni, sfonda finestrini e ferisce i passeggeri. Maxi esercitazione in provincia di Arezzo

  • Addio digitale terrestre, cambia tutto per i televisori: come attrezzarsi

  • Incidente lungo la Regionale 71. Due giovani ferite

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Runner 45enne in arresto cardiaco, ragazza in bici si ferma e gli fa il massaggio al cuore: salvato

  • Un aretino con Flavio Insinna all'Eredità su Rai Uno

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento