Poppi, appello di Letting all’Amministrazione: “Lavori urgenti di manutenzione del torrente Roiesine”

“Guardando a monte colpisce la pericolosità che può essere data dall’affluire delle acque, in particolare all’altezza del ponte sulla Stradale Regionale 70, al cospetto di un alveo particolarmente ristretto ed invaso letteralmente dalla vegetazione”.

Redazione Arezzo Notizie
Redazione Arezzo Notizie
Invia per email  |  Stampa  |   13 settembre 2017 14:30  |  Pubblicato in Politica, Casentino


Nuovo appello di Poppi Libera all’Amminsitrazione comunale. La richiesta riguarda la manutenzione dell’alveo di fiumi e torrenti.
“In questa che è stata, e lo è tuttora, una stagione caratterizzata da un elevato tasso di siccità – scrive in una nota Enrico Letting -, il rischio idrogeologico cresce esponenzialmente a causa dei repentini cambiamenti climatici sotto gli occhi di tutti. Fenomeni particolarmente intensi come quelli che hanno colpito la vicina Livorno, non sono da più parti considerati eccezionali e il buon senso vuole che chi è chiamato a ridurre il rischio idrogeologico, si attivi con la massima urgenza”.


“Importante e necessaria resta anche la manutenzione e pulizia dei tombini e delle fognature, e su questo esortiamo l’Amministrazione a mettere in campo ogni impegno, anche attraverso una campagna di informazione a favore dei cittadini.
Richiamiamo infine l’attenzione sul torrente Roiesine. Alla data in cui si scrive, non vi è traccia di un intervento di manutenzione. Il letto del torrente che costeggia l’abitato di Ponte a Poppi è letteralmente invaso a valle dalla vegetazione. Guardando a monte colpisce la pericolosità che può essere data dall’affluire delle acque, in particolare all’altezza del ponte sulla Stradale Regionale 70, al cospetto di un alveo particolarmente ristretto ed invaso letteralmente dalla vegetazione.
Ci è già stato riferito in Consiglio Comunale che gran parte degli arbusti presenti sono una garanzia per rallentare la velocità e la forza dell’acqua, ma non è questa, oggi, una valida ragione per attendere oltre.
Richiediamo pertanto a tutte le autorità preposte ed a cui competono le diverse responsabilità, di assumere ogni provvedimento utile, al fine di consentire l’ormai non più rinviabile manutenzione e pulizia del torrente, interventi che rivestono il carattere di un’urgenza non più differibile”.

blog comments powered by Disqus