Il Pd di Castelfranco contro la proroga a Publiacqua

"Raccogliendo le indicazioni di tanti cittadini e in sintonia con il Movimento per l'acqua bene comune esprimiamo il nostro parere contrario alla proroga della Concessione a Publiacqua"

"Raccogliendo le indicazioni di tanti cittadini e in sintonia con il Movimento per l'acqua bene comune esprimiamo il nostro parere contrario alla proroga della Concessione a Publiacqua con l'auspicio di stimolare una riflessione da parte degli organi competenti". Attacca così una nota del Pd di Castelfranco.

NO ALLA PROROGA A PUBLIACQUA

Il prossimo 4 Dicembre e' convocata la Conferenza Territoriale n. 3 dell’Autorità Idrica Toscana per decidere sulla richiesta di proroga della     Concessione del servizio idrico a Publiacqua, dal 2021 al 2024. 

CONTRARIETÀ ALLA PROROGA DELLA CONCESSIONE A PUBLIACQUA

1. In tutti questi anni Publiacqua si è distinta per l’incapacità di realizzare   buona parte degli investimenti previsti  (attuati circa il 60%).  In particolare nel Comune di Castelfranco Piandisco' sono tuttora presenti numerose criticita' negli scarichi fognari e nella rete idrica e non e' stato realizzato il collettore fognario per il collegamento al depuratore previsto per il centro abitato di    Castelfranco di Sopra;

2. Accedendo alla proroga, ne conseguirebbe una modifica del Piano degli    Investimenti con il rinvio di interventi necessari per una corretta gestione del servizio idrico integrato e per il risanamento del nostro territorio;

3.  I cittadini hanno continuato per anni a pagare tariffe esose, comprensive del canone di  depurazione  che è stato richiesto a prescindere ed in maniera, a nostro avviso, illegittima dal momento che non e' stato realizzato nessun   intervento di depurazione ne' sono state rispettate le scadenze previste per gli interventi alla rete fognaria;

4. Centinaia  di utenti e di famiglie hanno presentato Ricorso al Difensore Civico Regionale contro l'applicazione di tariffe non corrispondenti ai servizi effettivamente fruiti, come nel caso della depurazione;

RICHIESTE AL SINDACO ENZO CACIOLI:

- Che vengano messe in atto,  da parte del Comune di Castelfranco Piandisco', tutte le azioni necessarie perché venga respinta l’istanza di proroga al 2024 della concessione del servizio idrico integrato a Publiacqua;      

- Che si rafforzino le azioni di controllo su Publiacqua per la realizzazione del piano degli investimenti fino al 2021 e che il Consiglio Comunale e tutta la  popolazione vengano costantemente informati sulla situazione e sullo stato di avanzamento dei progetti approvati;

- Che siano avviate da subito le procedure per una nuova gestione pubblica del servizio idrico integrato a partire dal 2021.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Fermato per un controllo, sputa cocaina addosso a un carabiniere: arrestato

  • Video

    Vende rose al ristorante, diventa chef. Il titolare: "L'ho assunto per evitargli l'espulsione. Ho scoperto un talento"

  • Cronaca

    Banca Etruria, procedono gli arbitrati: accolto l'85 per cento delle istanze. Erogati oltre 14 milioni di euro

  • Calcio

    Assolo amaranto in Liguria. L'Arezzo torna a correre (1-2)

I più letti della settimana

  • Morta di freddo nell'auto che era diventata il suo rifugio: sconcerto per la scomparsa di una 54enne

  • "Ridge" di Beautiful si rilassa in provincia di Arezzo, ospite di Paolo Rossi

  • Calcio, tutte le classifiche dei campionati dalla serie C alla Seconda categoria

  • Travolto da un'auto finisce in un burrone. Morto ciclista 58enne di Laterina

  • Bimbo di tre anni dimenticato per sei ore dentro lo scuolabus. Lo ritrovano i carabinieri

  • Da poco in pensione dopo una vita di lavoro. Laterina in lutto per la morte di Brizi

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento