Ex zuccherificio, lavori nelle scuole e stadio. L'opposizione chiede lumi alla giunta di Castiglion Fiorentino

A presentare il proprio punto di vista i rappresentanti di Democratici per Castiglioni, Sara Rapini, Luigi Bittoni e Moreno Ceccherini.

Durante lo scorso consiglio comunale a Castiglion Fiorentino, il dibattito ha toccato temi come quello della riqualificazione dell'area ex zuccherificio. A presentare il proprio punto di vista i rappresentanti di Democratici per Castiglioni, Sara Rapini, Luigi Bittoni e Moreno Ceccherini.

"Era la tanto decantata area strategica dell'ex zuccherificio - fanno sapere dall'opposizione - diciamo così perché era stata messa tra i primi punti del programma di Libera Castiglioni e altrettanto magnificata poi dall’assessora Tavanti quando presentò il Regolamento Urbanistico dove sarebbe sorta a dir loro la cittadella dello sport.

Noi diciamo che se la strategia non è pan per i loro denti perché tra il dire e il fare a La Nave non c’è il mare, crediamo che hai cittadini non basti sentire, come si giustifica il sindaco che dice: “dobbiamo ricordare che è un’area privata e lui non può farci nulla”, noi però siamo preoccupati per coloro che vivono nella zona, per il degrado e le cause che ne conseguono; dalla  sicurezza stradale visto il proliferare di animali selvatici che hanno trovato un favorito habitat come lupi e ungulati  e pericolosi quando attraversano le strade, alla presenza di cassonetti come fosse una discarica a cielo aperto e ancora le scorribande lungo la strada per le prove di velocità come a Maranello. Il nostro gruppo propone che considerando potenzialmente quei terreni coltivabili  per circa  70/80  ettari, possa essere prevista la figura di un guardiano che controlla e presidia sia per la tutela del territorio che per il mantenimento di equilibrio a pro dell’ ambiente e la sicurezza che un’amministrazione deve garantire".

Altra interrogazione presentata dall'opposizione ha riguardato i lavori della scuola dell’infanzia Brogi "che dovevano concludersi dopo tre mesi e invece tra poco saranno tre anni, non si era mai vista una  cosa del genere! Inoltre ci chiediamo se è corretto spendere tanti soldi per aggiustare una struttura dalle fondamenta, visto che non ha adeguata viabilità e parcheggio, anziché pensare ad una strategia alternativa che preveda un nuovo plesso scolastico moderno con infrastrutture adeguate?"

Ed infine sono stati richiesti aggiornamenti anche sullo stadio Faralli: "altra opera sbandierata anche se i lavori non hanno mai fine visto che sono tuttora fermi per diatribe su difformità dei lavori da fare, che la società appaltatrice pretenderebbe essere quantificati in circa  €150.000   in più a carico dei castiglionesi e con il disagio che la prima squadra  è costretta a giocare a Terontola. A quando la fine di tutto? Chiediamo sostanza e non solo chiacchiere perché fino adesso questa amministrazione, tanti selfie, tanti diplomi e medaglie ma fatti concreti pochi".

GRUPPO  CONSILIARE DEMOCRATICI  PER  CASTIGLIONI

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Calcio

    Avanti 2-0 l'Arezzo viene raggiunto dall'Entella (2-2)

  • Attualità

    Il tempo peggiora, allerta gialla per neve estesa a lunedì. Il Comune di Arezzo: "Possibili disagi al traffico"

  • Calcio

    Dilettanti, i risultati della domenica dalla serie D alla Seconda

  • Cultura

    Il nuovo film di Pinocchio con Benigni girato tra Siena e Arezzo: casting per comparse il 20 dicembre

I più letti della settimana

  • Schianto sulla regionale 69 vicino Indicatore: grave un 33enne ferito al volto

  • "Così i soldi sporchi diventavano oro", quattro aretini arrestati per riciclaggio. Blitz a Castiglion Fibocchi

  • Trattamento laser mininvasivo. Il neurochirurgo aretino DiMeco e una nuova terapia contro il tumore

  • Ambulanza trasporta intossicata e fa un incidente. Finiscono all'ospedale in 4, compresi i soccorritori

  • "Ho investito 15mila euro in un allevamento di Arezzo, poi il nulla". Il racconto a Striscia la Notizia

  • "Ladri in casa mentre eravamo a cena, adesso abbiamo paura"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento