Migranti. Lista Civica Castelfranco Piandiscò: "Noi ci opponiamo"

In seguito alla notizia della possibilità di attivare convenzioni tra l'amministrazione comunale di Castelfranco Piandiscò e soggetti privati per l'accoglienza dei richiedenti asilo, è il gruppo consigliare di minoranza a prendere la parola. La...

CASTELFRANCO

In seguito alla notizia della possibilità di attivare convenzioni tra l'amministrazione comunale di Castelfranco Piandiscò e soggetti privati per l'accoglienza dei richiedenti asilo, è il gruppo consigliare di minoranza a prendere la parola.

La Lista Civica, capitanata da Marco Morbidelli, Antonella Grassi e Francesco Benedetti, esprime la propria opinione attraverso una nota stampa.

Di seguito l'intervento in forma integrale firmato dai tre consiglieri.

Alcune settimane fa il Consiglio Comunale di Castelfranco Piandiscò, a seguito di mirata interrogazione da parte del gruppo Lista Civica, si era espresso contrario all’accoglienza dei clandestini, (o migranti come li chiamano loro!) perché il comune risultava privo di strutture idonee a questo tipo di ospitalità. Oggi ci viene a dire che il consiglio “ha espresso il proprio assenso per l’accoglienza dei migranti attraverso forme di collaborazione tra istituzioni, soggetti privati o associazioni presenti nel territorio e disponibili all’ospitalità” Questa fu la posizione del sindaco, mai votata, dalla quale ci siamo immediatamente dissociati. Il Sindaco smentisca subito il suo comunicato.

Cosa fa il sindaco in veste di novello Pilato? Si toglie di dosso ogni responsabilità e per far comunque bella figura davanti a Dio e agli uomini, scarica la patata bollente su associazioni, istituzioni, privati, che potranno gestire questi arrivi. Se la legge lo prevede, noi diciamo che è una legge degna di questo governo. Si vuol affidare a terzi soggetti, di non ben identificata natura, né capacità, il compito della gestione dei migranti. Ma con quali requisiti e quali garanzie ? Il comune non si prende carico di nulla, salvo aderire ad una convenzione. Alla nostra sicurezza chi ci pensa ? Sindaco è un atto gravissimo, al quale ci siamo già opposti in consiglio e ci opporremo con fermezza nel paese. Non possiamo assolutamente tollerare che nel nostro territorio arrivino clandestini e migranti e siano gestiti da chi non ha alcuna preparazione specifica, né organizzazione adeguata, né strutture ricettive in grado di garantire sicurezza e assistenza sanitaria a questi ospiti. Chiediamo al Sindaco di dire chiaramente chi controllerà e chi garantirà la sicurezza dei cittadini costretti a subire questi arrivi. Chiediamo alle istituzioni di dire chiaramente da dove provengono i soldi per sostenere il costo di questa operazione. Chiediamo di sapere che cosa faranno. Non ci basta che ripuliscano gratuitamente e volontariamente i giardini, ci serve che non siano pericolosi per noi.

Siamo stanchi che l’interesse del PD e delle associazioni e cooperative al soldo della politica passi sulla pelle dei cittadini. La politica dei finti buoni, che scarica a pioggia le proprie responsabilità, che delega oneri e compiti che spettano solo e soltanto al governo, deve trovare una giustificazione. Lo Stato deve avere a cuore la sicurezza e questo stato non sembra averne. Non è un momento di emergenza, questa è una EMERGENZA PLANETARIA che non può essere lasciata ad una regione, ad un prefetto ad un sindaco compiacente, ad associazioni di impreparati. Abbiamo nel nostro comune cittadini sotto sfratto e senza casa e il Sindaco non muove un dito, abbiamo intere famiglie indigenti che vengono tassate per pagare costi enormi per soluzioni insufficienti. Mentre il sindaco spende 1 milione di euro per il suo Vialone a Piandiscò….

Combatteremo questa politica con ogni mezzo necessario, con manifestazioni, fiaccolate, volontari, sentinelle. Chiamiamo a raccolta tutta la cittadinanza, fino a sensibilizzare i cittadini sull’insufficienza di questa classe politica, sulla pericolosità di questo sindaco. E’ necessaria la presenza attiva di ognuno per contrastare gli effetti nefasti di questo tipo di politica. E chiediamo al sindaco se non ritenga, per questa insufficienza su tutti i fronti, di rassegnare le DIMISSIONI.

Marco Morbidelli, Antonella Grassi, Francesco Benedetti - Consiglieri Lista Civica Castelfranco Piandiscò

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sagre, feste paesane e cibo di strada: un calendario per i buongustai

  • Una tempesta ferma due treni, sfonda finestrini e ferisce i passeggeri. Maxi esercitazione in provincia di Arezzo

  • Incidente lungo la Regionale 71. Due giovani ferite

  • La discussione e poi la tragedia: le ultime ore di Fabrizio morto lungo la Siena-Perugia

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Caos alla stazione: studente di 15 anni pestato finisce in ospedale

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento