“La tua guerra ora”, sit-in del Blocco Studentesco Arezzo in Piazza del Popolo 

Questa mattina i militanti aretini del Blocco Studentesco, dopo essersi dati appuntamento in piazza del Popolo, hanno messo in atto un'azione per salutare l’inizio del nuovo anno scolastico con uno striscione con su scritto “La tua guerra ora”, il...

blocco-studentesco2

Questa mattina i militanti aretini del Blocco Studentesco, dopo essersi dati appuntamento in piazza del Popolo, hanno messo in atto un'azione per salutare l’inizio del nuovo anno scolastico con uno striscione con su scritto “La tua guerra ora”, il nuovo slogan del movimento studentesco.

“La tua guerra ora - dichiara Francesco Crocini, responsabile aretino del movimento - non è un semplice motto, ma anche uno dei punti cardine del nostro nuovo programma. In una scuola pubblica oramai ridotta ad un’azienda, che non si preoccupa più di formare uomini e donne, ma tecnici senza cuore né anima, è fondamentale invertire la rotta, riscoprendo la nostra identità per riuscire a contrastare la tendenza individualista dei nostri giorni”.

blocco-studentesco

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Un cambio di tendenza – prosegue Crocini – che vogliamo portare avanti facendo riscoprire ai giovani studenti quello spirito nazionale che ha infiammato i nostri padri nelle piazze durante il Risorgimento e nelle trincee della Prima Guerra Mondiale. Il nostro obiettivo da sempre è far si che l’Italia venga rifondata dalla gioventù che oggi frequenta le scuole, la stessa gioventù italiana oggi si trova di fronte ad una scelta epocale, rinascere o perire; perché il futuro non si reclama come un diritto oramai scaduto. Il futuro si conquista. Si conquista andando all’assalto”. “Con l’azione abbiamo anche voluto ricordare – conclude Crocini - che siamo presenti sin dal primo giorno di scuola al fianco dei ragazzi nelle battaglie che ci aspettano nel nuovo anno scolastico, sempre con la stessa voglia di lottare senza compromessi, e di portare avanti gli interessi degli studenti italiani fino alla vittoria”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gatto morde la proprietaria e poi muore, era infetto da particolare Lyssavirus. E' il secondo caso al mondo

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Gatto infetto da Lyssavirus, due ordinanze urgenti del sindaco. Sequestrati gli altri animali della famiglia

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Tre aretini positivi al Covid: c'è anche un bimbo di 1 anno. Un decesso al San Donato

  • "Gatto morto, tecnici in arrivo da Padova per analizzare le colonie di pipistrelli". Ad Arezzo il primo passaggio a un felino

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento