Bracciali e Caneschi: "Dalla giunta risposte insufficienti ai cittadini di Indicatore"

All'evento, oltre ai residenti della zona, erano stati invitati anche gli amministratori comunali chiamati appunto a dare risposte alle questioni degli abitanti

Dopo quattro anni e tanti annunci questa giunta non ha risolto nessun problema, niente di concreto per i cittadini e le imprese, restano solo questioni non affrontate".
A parlare sono i consiglieri del Pd, Matteo Bracciali e Alessandro Caneschi che intervengono dopo l'incontro pubblico organizzato all'interno del centro di aggregazione sociale di Indicatore nei giorni passati. 

L'incontro, così come da programma, aveva come scopo quello di fare chiarezza su alcune attività e criticità che riguardano la frazione alle porte di Arezzo. All'evento, oltre ai residenti della zona, erano stati invitati anche gli amministratori comunali chiamati appunto a dare risposte alle questioni degli abitanti.

Sicurezza stradale, interporto e decoro: un'assemblea pubblica per Indicatore

"Ma di fatto - spiegano i consiglieri Bracciali e Caneschi - nessuna risposta è arrivata per il sottopassaggio ferroviario, l’amministrazione Ghinelli, nonostante fossero note alcune criticità, lo ha inaugurato e preso in carico nel 2015, ma poi lo ha riconsegnato ad Rfi lavandosene le mani.

Niente da fare anche per il sottopasso carrabile che è ancora chiuso per lavori che deve fare RFI e il vice sindaco non sa quando sarà aperto se a settembre oppure a luglio, come è stato costretto ad annunciare Gamurrini dopo le proteste della gente.

Addio all’area interporto, il sindaco ha espresso la volontà di trasformare la struttura in parcheggio e magazzino per cittadini e imprese, senza però un piano concreto.

Va registrato ancora il rimpallo di competenze fra Comune e Provincia sulla questione degli attraversamenti rialzati, nonostante il centrodestra abbia la maggioranza in entrambi gli enti, nulla è stato fatto per la sicurezza stradale.

Completo immobilismo anche sulla toponomastica: dopo 4 anni non c’è nessuna idea, salvo il patetico tentativo di rinviare la palla ai cittadini e alle imprese per sapere se sono disponibili a cambiare il nome delle strade.

Anche a Indicatore questa amministrazione comunale fa i conti con 4 anni di immobilismo ed è costretta ad ammettere di fronte ai cittadini l’incapacità di trovare soluzioni per la popolazione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calcio in lutto, si è spento Giuseppe Rizza

  • Vasco Rossi incontra Scanzi e Mastandrea: "Saluti dall'Italia, quella bella"

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Sveglia prima dell'alba e naso all'insù: ecco come non perdersi la cometa Neowise

  • Coronavirus: 2 decessi, 1 nuovo caso, 3 guarigioni. Il quadro toscano

  • Ambulante scopre e tenta di fermare un ladro: aggredito a pugni in faccia. Malvivente arrestato

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento