“A Terranuova il gazebo della Lega forse dà fastidio”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ArezzoNotizie

Sono Simone Badii, commissario Lega Valdarno, Filippo Fiani, responsabile comunale Lega Terranuova, e Massimo Mugnai, consigliere "Centrodestra per Terranuova" ad intervenire circa l'ultima ubicazione del gazebo nel centro della cittadina valdarnese. 

“Perché nel mese di dicembre alla Lega è stata data la possibilità di tenere il proprio gazebo in occasione della Festa dell'Antiquariato, nel centro di Terranuova, e adesso, sul fil di lana, ci possono concedere soltanto un luogo nascosto a chi la frequenta? Prima ci è stato proposto piazza Liberazione o piazza San Francesco, lontane dal centro, per poi finire nascosti da un divieto di accesso alle spalle degli espositori. E allora ci chiediamo: il gazebo della Lega dà fastidio a qualcuno? Nonostante che la sede assegnata fosse umiliante perchè nascosta da un vaso spartitraffico che a sua volta, sulla parte che affaccia su via Roma viene coperta e chiusa da un espositore e nonostante che chiunque ci avesse voluto raggiungere avrebbe dovuto aggirare e passare dal retro dei banchi, avremmo accettato se solo, e questo è il fatto gravissimo, la risposta non fosse arrivata con tale ritardo da renderci impossibile il pagamento del bollo, necessario a ricevere l'autorizzazione proposta. Chiedere un permesso con un mese di anticipo e ricevere risposta l'ultimo giorno diponibile, un'ora prima della chiusura degli uffici ci ha spiazzato. Tutto ciò denota un atteggiamento gravemente lesivo della nostra libertà di espressione, libertà che sembra garantita e coadiuvata, purchè non si tratti della Lega".

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento