Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Crisi giunta, Ghinelli: "Forza Italia ha chiesto la testa dell'assessore Tanti, prima si parli delle fondazioni"

Due ore e mezzo di confronto che hanno avuto come temi principali quello delle fondazioni e della mancata rappresentanza di Forza Italia in giunta

 

"Mi hanno chiesto la testa dell'assessore Lucia Tanti" così il sindaco Alessandro Ghinelli, dopo circa due ore e mezzo di colloquio con i rappresentanti locali di Forza Italia, spiega il passo avanti che è stato fatto. La crisi di giunta prende, così, una direzione ben precisa. Gli azzurri si sono presentati al tavolo con il coordinatore provinciale Bernardo Mennini, il capogruppo Jacopo Apa, il presidente del consiglio comunale Alessio Mattesini e il consigliere Federico Scapecchi. Di fatto l'escalation si è avuta dal momento in cui è divenuto ufficiale il passaggio di Lucia Tanti da Forza Italia al neonato partito di Toti.

Il ritiro delle sue deleghe e l'uscita dalla giunta si giustifica, dal punto di vista dei forzisti, con il fatto che, dal partito è stata nominata per rappresentare l'elettorato che lì votò nel 2015.

A questo punto il sindaco si è preso tempo qualche giorno per pensarci "ne parlerò in giunta, visto che ne fa parte l'assessore Tanti, valuteremo, poi prenderò una decisione, ma prima di tutto si deve risolvere il nodo per me fondamentale, quello sulle fondazioni".

ghinelli2-2Il pomeriggio di confronto si è aperto, infatti, con il primo tema sul tavolo, posto alla base di tutto da parte di Ghinelli, pregiudiziale prima di poter trattare ogni altro argomento.

"Ho chiesto a Forza Italia di produrmi un documento che rispecchi la sua posizione circa le fondazioni, - ha spiegato Ghinelli - visto che era pronto un atto a firma di Angelo Rossi e di Federico Scapecchi proprio sul controllo delle fondazioni da parte del consiglio comunale, prima di rispondere su ogni altro argomento, voglio conoscere il loro parere. Questo documento l'ho chiesto ad agosto e ancora non è stato consegnato, nemmeno oggi."

mennini-2"E' stato un dialogo cordiale - ha spiegato dal suo canto Bernardo Mennini - abbiamo posto il tema per noi fondamentale della mancata rappresentanza di Forza Italia nella giunta, il sindaco ci ha chiesto chiarezza sul tema delle fondazioni, che noi non abbiamo mai posto sul tavolo del dibattito che è bloccato di fatto. Tra qualche giorno ci troveremo di nuovo, daremo le nostre risposte e  ascolteremo la decisione del sindaco sulla nostra richiesta."

Di fatto, a parte l'assessore Nisini, la giunta è un monocolore del sindaco, tra chi è stato espressione della lista civica Oraghinelli e chi è stato nominato proprio in quota sindaco, come persona di stretta fiducia.

Cosa succederà da qui a pochi giorni? Potrà essere il tema del controllo delle fondazioni  da parte del consiglio comunale (atto predisposto da Rossi e Scapecchi e tenuto nel cassetto) a divenire merce di scambio con Forza Italia per la fuoriuscita dell'assessore Tanti dalla giunta?

forza-italia-comune-2

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento