Fratelli d'Italia: "Il conflitto interno al M5S sul tema dell'acqua, Lepri non ha idee chiare"

"Il tema dell’acqua pubblica era uno dei punti della campagna elettorale ad Arezzo. Le dichiarazioni di Lepri dimostrano la totale assenza di strategia del loro movimento su questo tema. Fratelli d’Italia sta facendo la sua parte in prima linea...

latorraca-lucacci

"Il tema dell’acqua pubblica era uno dei punti della campagna elettorale ad Arezzo. Le dichiarazioni di Lepri dimostrano la totale assenza di strategia del loro movimento su questo tema. Fratelli d’Italia sta facendo la sua parte in prima linea per avviare quel processo che, tramite Estra, riporterebbe una conduzione pubblica sul territorio."

Questi i contenuti della dichiarazione di Mirko Latorraca e Julien banchetti, del coordinamento comunale di Arezzo di Fratelli d'Italia e del gruppo consiliare di Fratelli d’Italia:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
"Il M5S dovrebbe fare pace con se stesso e studiare la materia prima di addentrarsi in discorsi fuori dalla loro portata. Gli aretini sono stufi di pagare per le toppe alle buche delle strade della capitale. Il socio privato di Nuove Acque è Intesa Aretina Scarl con il 46.16% ed Acea ha una rilevante quota di partecipazione dentro su detta azienda, sarà forse per questo l'opposizione dei Grillini al progetto di Estra? A pensar male si fa peccato ma spesso ci si azzecca. Sono gli ultimi che devono permettersi di parlare di acqua e i primi che dovrebbero chiedere scusa per le dichiarazioni del loro consigliere comunale Lepri "o quantomeno portare dei progetti realizzabili per tornare ad una gestione dell'acqua pubblica ma per far questo dovrebbero presenziare durante i consigli comunali". All’assenteismo recidivo ai consigli comunali si abbina il drammatico e appurato fatto di non avere idea del cosa si parli... o forse sì, e sarebbe ancor piu grave.

Estra, una delle migliori realtà presenti nel nostro territorio è il mezzo naturale per mantener Fede al ritorno di un’acqua pubblica, a conduzione territoriale e l’auspicio è che tutti i Sindaci agiscano con spirito unitario e con la volontà di tutelare le comunità che sono chiamati a rappresentare. Molti pseudpolitici si sentono capaci di parlare di acqua pubblica, quando dagli slogan si deve passare ai fatti invece è sempre il centro destra che sta creando le condizioni perché lo diventi davvero."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tremendo schianto in autostrada: muore a 33 anni

  • "Smettetela di potare gli olivi". Ghinelli duro: "Faremo i controlli". Oggi 3 multe per le "giratine"

  • La mamma in ospedale e la nonna vittima del Coronavirus: due fratellini restano soli in casa

  • Inseguimento in zona Tortaia: i carabinieri fermano un 20enne, aveva preso la moto per farsi un giro

  • Coronavirus, Ghinelli: "Oggi era atteso il picco dei contagi, invece siamo a zero". Stop ai droni per i controlli

  • "Ho vinto il Coronavirus: resistete e non sottovalutatelo". La storia di Dario, aretino 38enne curato ad Abu Dhabi

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento