Forza Italia: "Casentino, dal caos dell'Unione alle fusioni. Figuraccia Pd"

"Dal caos all'unione dei Comuni del Casentino arriva un definitivo stimolo alla fusione degli enti stessi.  E si denota una bella figuraccia del Pd". E' il coordinamento provinciale di Forza Italia che prende posizione sui fatti accaduti...

DETTORE-MAURIZIO

"Dal caos all'unione dei Comuni del Casentino arriva un definitivo stimolo alla fusione degli enti stessi. E si denota una bella figuraccia del Pd". E' il coordinamento provinciale di Forza Italia che prende posizione sui fatti accaduti all'Unione dei Comuni Montani del Casentino nelle ore scorse che hanno avuto come epilogo le dimissioni del presidente Agostini ed il continuo dei lavori e della gestione dei servizi con la reggenza di Tellini, sindaco di Chiusi della Verna.

Nella nota ufficiale Forza Italia legge così la vicenda:

"La situazione dell'Unione dei Comuni è ormai fuori controllo e le vicende di queste ore dimostrano che l'Ente debba essere immediatamente superato avviando un corretto e definivo percorso di fusioni. Quello che è accaduto - e che a tratti è pure farsesco sotto il profilo politico- dimostra che ormai non esiste rimedio e, come diciamo da anni, le strutture burocratiche quando sono inutili od inefficienti diventano politicamente dannose ed implodono. Si metta quindi la parola "fine" e si apra subito una stagione nuova e complessiva di fusioni di Comuni in tutto il Casentino. Rimane l'amarezza che, nonostante qualche iniziale segnale di ravvedimento da parte del PD, il "dopo" Agostini - che molti stimoli oggettivamente ha dato - abbia ancora rinnovato la continuità al sistema burocratico mettendo a capo dell'Unione, seppure pro tempore, colui che da sempre contrasta le fusioni e tifa, in evidente armonia con il suo Partito, per la formula politicamente inefficiente di questa Unione. Forza Italia, in ogni sede competente, svolgerà il suo compito vigilando innanzi tutto su quanto accaduto e facendosi parte attiva per una soluzione politica che rilanci il Casentino ridando ai Comuni, anche in un nuovo assetto istituzionale, il ruolo che gli compete nel panorama provinciale e regionale. Auspica che il PD, ormai attraversato da lotte politiche intestine nell'intera provincia, ponga in essere comportamenti adeguati al fine di garantire i servizi ai Cittadini e l'efficienza di ogni soluzione politica ed istituzionale che dovrà essere adottata in tempi brevi consultando tutte le realtà comunali e i Cittadini."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sagre, feste paesane e cibo di strada: un calendario per i buongustai

  • Una tempesta ferma due treni, sfonda finestrini e ferisce i passeggeri. Maxi esercitazione in provincia di Arezzo

  • Incidente lungo la Regionale 71. Due giovani ferite

  • La discussione e poi la tragedia: le ultime ore di Fabrizio morto lungo la Siena-Perugia

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Caos alla stazione: studente di 15 anni pestato finisce in ospedale

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento