Cortona, debacle del centro sinistra: Meoni sindaco. San Giovanni, trionfo per Vadi. I possibili consigli comunali

I commenti dei nuovi sindaci e i nomi di chi siederà nei banchi della maggioranza e in quelli dell'opposizione

Dalla debacle del centro sinistra a Cortona, dove con tre punti di distacco si è aggiudicato la vittoria di Luciano Meoni  (candidato del centro destra), alla prima donna eletta sindaco a San Giovanni Valdarno, la candidata del centro sinistra Valentina Vadi. I ballottaggi in terra di Arezzo si sono conclusi così. I due comuni al voto dopo aver visto una bassa affluenza hanno assistito a scrutini al cardipalma.

Cortona

A Cortona il primo a passare in vantaggio è stato Andrea Bernardini (assessore uscente della giunta Basanieri). Nelle prime 10 sezioni i punti di distacco erano davvero tanti. Poi la rimonta, implacabile, del centro destra e del suo candidato, Luciano Meoni. Alla fine Meoni è diventato sindaco con il 51,70 delle preferenze.

Cortona, la lunga notte del ballottaggio

Le preferenze delle liste per Meoni

Le preferenze delle liste per Bernardini

A questo punto, viste le preferenze espresse dagli elettori lo scorso 26 maggio, il consiglio comunale di Cortona vedrà una maggioranza composta da Nicola Mattoni, Luca Ghezzi, Alessandro Storchi, Fabrizio Del Serra, Isolina Forconi, Francesco Attesti, Francesco Fanicchi, Paolo Rossi e Nicola Carini. All’opposizione 6 rappresentanti del Pd: il candidato sindaco Andrea Bernardini, Vanessa Bigliazzi, Diego Cavallucci, Marica Stanganini, Rachele Calzolari e Gino Cavalli.

Sento la responsabilità di questa vittoria - ha commentato a caldo Meoni - sento sulle spalle questo onore, ma sono sicuro che lavoreremo molto e faremo bene: perché abbiamo una bella squadra. Contro di me sono state diffuse calunnie, sono stato diffamato. Ma il popolo, i cortonesi, mi hanno capito e mi hanno seguito. E' una grande gioia.  “

San Giovanni Valdarno

"E' stata una campagna elettorale lunga - commenta Vadi - partita a gennaio, passata dalle primarie, che ho vinto il 27 febbraio e passata attraverso tante iniziative e attrverso il voto del 26 maggio scorso. Oggi il 10 per cento di stacco che abbiamo dato al centro destra è per noi molto importante. Molti mi fanno notare che sono la prima donna sindaco di San Giovanni: è vero ed è un grande onore per me. Un fatto straordinario del quale sono felicissima.  Adesso pensiamo subito a lavorare: le prime cose da affrontare saranno una ricognizione dei quartieri à per conoscere meglio le necessità legate alla manutenzione e al decoro. E poi lavoreremo per riaprire a settembre la scuola d'Oltrarno, in modo che bambini e insegnanti possano tornarci. Dopodiché getteremo le basi del programma elettorale".

San Giovanni Valdarno, la lunga notte del ballottaggio

Le preferenze delle liste per Vadi

Le preferenze delle liste per Carbini

Vadi si è imposta con il 54,58 per cento dei voti. "Per quanto riguarda la giunta, ho delle idee che dovranno essere definite in modo più preciso nei prossimi giorni: per ora posso dire che la squadra sarà rinnovata nelle figure e che gli assessori avranno competenze specifiche su quello che andranno ad affrontare".

Il consiglio comunale dovrebbe vedere 10 seggi vengono assegnati alla maggioranza: Roberta Girolami, Massimo Tanzi, Riccardo Sinni, Laura Ermini, Elena Spadaccio. Engi Halilaga, Mauro Tempesta, Sara Melani, Francesca Pieraccini, Raffaele Rinaldo. Sei i seggi all'opposizione:  il candidato a sindaco Francesco Carbini; Stella Scarnicci , Catia Naldini, Roberto Martini e Antonio Guidelli , Tommaso Pierazzi. 

Potrebbe interessarti

  • Cattivo odore e calcare, come pulire la lavatrice

  • Piscine all'aperto. Ecco dove andare ad Arezzo e provincia

  • Le origini del nome Colcitrone

  • Piscine interrate, costi e tempi per averne una

I più letti della settimana

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Ritrovati i due bambini dispersi, erano bloccati al fiume con il nonno ferito

  • Cattivo odore e calcare, come pulire la lavatrice

  • Schianto in moto contro un trattore: un ferito grave. Soccorso con Pegaso

  • Sospetta intossicazione da cianuro, tre operai al pronto soccorso

  • Cade dal tetto di casa: ferito un 44enne. Portato in elicottero a Siena

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento