E' il giorno del dolore per Laterina e Pergine, alle 15:00 il funerale di Giovanni Lari

Doveva essere la vigilia di elezioni, il giorno del silenzio elettorale, invece è un momento pieno di dolore per la comunità di Laterina Pergine Valdarno, per la scomparsa a soli 55 anni di Giovanni Lari, candidato a sindaco, storico esponente di...

giovanni-lari

Doveva essere la vigilia di elezioni, il giorno del silenzio elettorale, invece è un momento pieno di dolore per la comunità di Laterina Pergine Valdarno, per la scomparsa a soli 55 anni di Giovanni Lari, candidato a sindaco, storico esponente di sinistra, a suo tempo nel Pci, poi con Rifondazione Comunista, operaio di un'azienda di mangini e cereali di Laterina dove viveva con la moglie Sandra e il figlio Luca. Oggi alle 15:00 nella chiesa dei Santi Ippolito e Cassiano a Laterina si svolgerà il funerale di Lari che poi sarà cremato, secondo le volontà che aveva espresso.

Amato da tutti, anche dagli avversari politici, era stato segretario del circolo di Laterina Pergine di Rifondazione Comunista "scherzando dicevamo che eravamo stati i primi a fare la fusione" ci ha raccontato un distrutto Fausto Tenti. Le prime elezioni del comune unico non si terranno, appresa la notizia della morte di Lari nella notte tra giovedì e venerdì gli altri candidati Simona Neri e Stefano Bellezza, hanno immediatamente annullato gli impegni di campagna elettorale. La prefettura in accordo con il tribunale di Firenze ha fermato la macchina organizzativa delle elezioni di Laterina Pergine Valdarno per domenica 10 giugno e rinviato il tutto, come stabilisce la legge, a domenica 29 luglio.

Questa la comunicazione ufficiale della Prefettura:

A seguito del decesso di Giovanni Lari candidato alla carica di Sindaco per il Comune di Laterina Pergine Valdarno, avvenuto nella notte appena trascorsa, il Prefetto, ricorrendo la fattispecie di cui al comma 11 dell’art.71 del D.Lgs.vo n. 267/ 2000, ha disposto con proprio decreto, adottato d’intesa con il Presidente della Corte di Appello di Firenze, ai sensi dell’art.18 D.P.R. n.570/1960, il rinvio delle consultazioni elettorali al giorno 29 luglio 2018.

Tale data verrà portata a conoscenza degli elettori con manifesto del Commissario Prefettizio che attualmente amministra il Comune di Laterina Pergine Valdarno.

Cresciuto politicamente nel Pci, dopo lo scioglimento del partito nel 1991, era approdato in Rifondazione Comunista dove è stato segretario del circolo territoriale dal 2002 e fino al 2014, quando entrò a far parte della giunta guidata da Catia Donnini. Solo a fine 2017 ha lasciato l'incarico per le sue posizioni contrarie alla fusione con Pergine e per la sua coerenza si è poi presentato con una lista alle elezioni amministrative che si sarebbero dovute tenere domani. Tra i punti a cui teneva molto, quello di mettere in piedi un bilancio partecipativo, per coinvolgere la cittadinanza nella scelta delle priorità d'intervento e di spesa dei soldi pubblici, per renderli protagonisti dell'amministrazione della cosa pubblica. Stavamo preparando un articolo con alcune sue dichiarazioni in vista della tornata elettorale, non abbiamo fatto in tempo. Alla famiglia Lari, alla comunità di Laterina Pergine Valdarno, arrivino le condoglianze della redazione di Arezzo Notizie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma sulle piste da sci. Imprenditore aretino perde la vita

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Aereo dirottato. Pupo bloccato a New York: "Spero di arrivare in tempo per il GfVip"

  • Sfida "spaccatesta": genitori in allarme. Il violento gioco di moda sui social

  • Coronavirus, Arezzo fa prevenzione. Dal Ministero: "Isolamento obbligatorio in caso di contatto con infetti"

  • Le dieci regole d’oro contro il Coronavirus: il decalogo delle farmacie aretine

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento