"La mia indennità di parlamentare donata alla sanità aretina", la scelta di Felice Maurizio D'Ettore

A rendere nota la disponibilità dell'onorevole sono stati il coordinamento provinciale e quello comunale del partito azzurro che, attraverso una nota, hanno inteso ringraziare il collega "per aver voluto aiutare l’Asl di Arezzo e provincia donando la sua indennità di parlamentare del mese di marzo"

Felice Maurizio D'Ettore

Ha scelto di donare la sua indennità di parlamentare direttamente alla Asl Toscana sud est così che possa essere spesa per l'acquisto di dispositivi di protezione individuale per il personale sanitario di Arezzo e Provincia. L'iniziativa è quella del parlamentare Felice Maurizio D'Ettore, esponente storico di Forza Italia per quello che riguarda il panorama locale e regionale. Una scelta dettata dalla necessità di "dare un contributo concreto" a chi in questo momento si trova nella prima fila delle truppe che stanno operando notte e giorno per arrestate l'avanzata del Coronavirus in tutto il territorio. 

A rendere nota la disponibilità dell'onorevole sono stati il coordinamento provinciale e quello comunale del partito azzurro che, attraverso una nota, hanno inteso ringraziare il collega "per aver voluto aiutare l’Asl di Arezzo e provincia donando la sua indennità di parlamentare del mese di marzo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il contributo per l' acquisto dei dispositivi di protezione individuale - sottolineano ancora da Forza Italia - per il personale sanitario della nostra città e dei presidi della provincia, appare urgente in questa difficilissima emergenza sanitaria. La donazione è stata fatta alla Asl come ente pubblico che ha piena competenza per questo tipo di interventi sul territorio. D’Ettore con questo gesto assolutamente “concreto” dimostra nei fatti che in questi momenti così difficili, solo atti pratici possono aiutare chi, come il personale sanitario, giorno e notte lavora per garantire cure ed interventi ad ogni cittadino. Ha compiuto un atto che va nel senso di aiutare e onorare chi giornalmente si “sacrifica” per la comunità aretina, con spirito di autentico servizio allo Stato e senso civico. D’Ettore che è il parlamentare del nostro territorio, è impegnato giornalmente a livello locale ed in parlamento con iniziative ed attività anche relativamente ai provvedimenti governativi, e merita ulteriormente tutto il nostro ringraziamento e la nostra profonda stima, per aver voluto “agire” anche con un contributo personale per aiutare la comunità aretina".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Telefonate con offese e insulti omofobi dopo la partecipazione a 4 Ristoranti": il racconto di Mariano

  • Scocca l'ora di Arezzo a 4 Ristoranti: tutto quello che c'è da sapere sulla puntata

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Schianto in moto, muore a 39 anni Thomas Lorenzetti

  • La notte di 4 Ristoranti, Borghese: "Arezzo bellissima. La sua cucina? Forte e decisa, come i suoi abitanti"

  • Insetti in casa: scutigera, perché conviene non ucciderla

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento