"Una città in balia del degrado". Il Pd punta il dito contro l'amministrazione

Sono Elisa Bertini e Francesca Neri a puntare il dito contro il sindaco Silvia Chiassai Martini

Manutenzioni, tra frane abbandonate, marciapiedi groviera, fontane sporche che non funzionano, ed erba alta ovunque.

La denuncia è quella rappresentata dal gruppo consigliare Pd di Montevarchi. Sono proprio Elisa Bertini e Francesca Neri a puntare il dito contro il sindaco Silvia Chiassai Martini sostenendo che è "sempre più assente e altrove continua a raccontare con la sua propaganda una città che non c'è".

"Doveva essere l'amministrazione delle manutenzioni o almeno così è stato sbandierato ai quattro venti, anche perché di nuove opere pubbliche in tre anni di gestione non c'è nemmeno l'ombra - spiegano dal Pd - Invece le condizioni della città sono purtroppo sotto gli occhi di tutti. Le frane sulle strade sono ancora tutte lì, pressoché abbandonate, nonostante per alcune siano arrivati anche stanziamenti regionali.  Le fontane della città sono tutte fuori uso e in condizioni di decoro pessime, anzi si vocifera che il sindaco Chiassai in persona abbia intenzione di eliminarle del tutto, addirittura ricoprendole. 
Strade colabrodo con vistosi cedimenti e pericolose (vedi le comunali per Moncioni e San Marco o il disfacimento di via Roma) e interventi illogici a macchia di leopardo, come quello tanto decantato in via Fonte Moschetta, dove si è tralasciato del tutto il marciapiede.
Erba alta dappertutto soprattutto appena si lascia il centro storico con il caso emblematico del centro di documentazione per le Missioni Umanitarie di Pace a Ricasoli, totalmente in stato di abbandono e inutilizzato da anni. Vedremo cosa il sindaco Chiassai, cui è demandata la gestione della struttura, saprà rispondere all'interrogazione che abbiamo proposto nell'ultimo consiglio comunale.
Per non parlare infine dei rifiuti, ammassati molto spesso per giorni, anche a causa della costosissima farsa dei cassonetti ad accesso controllato, la cui vicenda è solo all'inizio. 
Eppure la stagione turistica è ampiamente iniziata e chissà cosa ne pensa chi ha investito in questo settore.
Ed il sindaco Chiassai? Sempre più assente, sempre più altrove, pensa solo al suo sempre più agognato futuro politico, raccontandoci una città che non c'è, con la sua carissima propaganda personale pagata dai montevarchini".

Potrebbe interessarti

  • Cattivo odore e calcare, come pulire la lavatrice

  • Le origini del nome Colcitrone

  • Piscine interrate, costi e tempi per averne una

  • 11 giugno 1289 | La battaglia di Campaldino

I più letti della settimana

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Ritrovati i due bambini dispersi, erano bloccati al fiume con il nonno ferito

  • Cattivo odore e calcare, come pulire la lavatrice

  • Schianto in moto contro un trattore: un ferito grave. Soccorso con Pegaso

  • Sospetta intossicazione da cianuro, tre operai al pronto soccorso

  • Cade dal tetto di casa: ferito un 44enne. Portato in elicottero a Siena

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento